Accadde oggi: 8 febbraio 2013

Accadde oggi: 8 febbraio 2013

La sfida tra Sassari e Brindisi ai quarti di Final Eight 2013

La sfida tra Sassari e Brindisi non è mai stata una sfida come tutte le altre: le radici della rivalità tra queste due realtà cestistiche affondano le radici lontano, dai tempi della Legadue. I cammini della Dinamo Banco di Sardegna e della New Basket sono infatti legati a doppio filo, un filo lungo e resistente, fatto di corsi e ricorsi. La stagione 2009/2010 fu quella che aprì le danze alla sfida a due tra Sassari e Brindisi che a lungo si contesero la promozione in A: al termine di quella memorabile annata entrambe le squadre conquistarono il biglietto per la massima serie. Quell’anno furono tre i match tra Sassari e Brindisi, due di stagione regolare e uno nella Final Four di Coppa Italia, trofeo vinto poi da Veroli: della sfida di semifinale resta nella memoria il canestro allo scadere non convalidato di Marcellus Kemp da metà campo. Brindisi conquistò la promozione con la stagione regolare, Sassari invece staccò il biglietto vincendo i playoff. A Brindisi militava quell’Omar Thomas i cui dreads popolarono gli incubi dei sassaresi che poi divenne beniamino nella stagione 2013/2014, protagonista della vittoria della prima Coppa Italia del club. Nell’anno successivo le due squadre diventarono avversarie dirette per la salvezza nella massima serie: ma quella tra queste due squadre era una danza appena all’inizio. Retrocessa e poi ritornata in A la New Basket fu avversaria diretta dei giganti nella stagione 2012-2013: nella regular season furono i pugliesi a interrompere la striscia delle prime 5 vittorie consecutive dei giganti, poi la caduta al PalaPentassuglia. Ma la rivincita non si fece attendere: entrambe le squadre si qualificarono alla Final Eight, con lo scontro diretto ai quarti di finale. I giganti si imposero dopo un supplementare conquistando per la prima volta nella storia biancoblu la semifinale, disputata contro la corazzata Mens Sana. Nella stagione 2013/2014 il destino unisce ancora queste due squadre: Sassari e Brindisi si affronteranno per 4 volte di fila. Gli uomini di coach Sacchetti vinceranno l’ultima sfida di rs conquistando 4° posto e fattorecampo nella sfida ai quarti contro il club pugliese. Sweep con un solenne 3-0 e giganti in semifinale. Lo scorso anno i corsi e ricorsi tra queste due realtà hanno ancora danzato insieme: sulla panchina quel Meo Sacchetti per 7 stagioni a Sassari. Gara in equilibrio e un finale che sembra scritto da uno sceneggiatore: Dinamo sotto di uno con 4’’ sul cronometro. Palla a Trevor Lacey per il coast to coast che consegna la vittoria allo scadere. Il PalaSerradimigni esplode di gioia. No, non è mai una sfida banale quella tra Sassari e Brindisi.

Il match. Mediolanum Forum di Assago: per il secondo anno consecutivo la Dinamo approda alla Final Eight, avversaria la storica rivale di Legadue Brindisi. Il match è equilibratissimo, a condurre Sassari un super Drake Diener, a quota 19 punti dopo 20’. Si va all’intervallo lungo 44-45 per i pugliesi. Nel secondo tempo è ancora una danza punto a punto finché Brindisi non trova l’allungo con Viggiano. Thornton riporta la Dinamo a contatto (72-73). Nell’ultima frazione i giganti mettono la testa avanti, l’Enel resta lì con Gibson. Simmons firma il sorpasso ma Easley sigla la parità dalla lunetta. Il tiro di Sacchetti della vittoria danza sul ferro ma esce: overtime! Anche i 5’supplementari sono testa a testa, alla fine a vincerla sono l’esperienza di Bootsy Thornton il talento di Drake Diener e la fame di un gruppo in crescita (98-96).

Banco di Sardegna 98 – New Basket Brindisi 96

(22-24; 22-21; 28-28; 15-14; OT: 11-9)

Dinamo Banco di Sardegna. Devecchi 2, Thornton 25, Ignerski, T. Diener 13, Sacchetti 7, Spissu, D.Diener 36, Vanuzzo, Pinton, Di Liegro, Easley 15. All. Meo Sacchetti

New Basket Brindisi. Viggiano 15, Robinson 12, Reynolds 5, Formenti 6, Fultz 7, Simmons 18, Porfido, Zerini 5, Gibson 26, Grant2. All. Piero Bucchi

Arbitri: Paolo Taurino, Carmelo Lo Guzzo, Alessandro Martolini

Sassari, 08 febbraio 2018

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna