Torneo Air Italy: la Dinamo conquista la finale

Torneo Air Italy: la Dinamo conquista la finale

Dopo un avvio incerto, i giganti riecsono ad arginare l’energia dei tedeschi e recuperano grazie a un ottimo terzo quarto. A guidare la rimonta Jaime Smith (14 punti e 4 assist) e Terran Petteway (12 punti, 5 rimbalzi e 3 assist). Domani, alle 20:30, gli uomini di coach Esposito affronteranno la Sidigas Avellino per la finalissima che assegnerà il 1° Trofeo Air Italy.

Seconda semifinale del Torneo Air Italy: in campo la Dinamo Banco di Sardegna formato 2018-2019 con i tedeschi del Ludwigsburg. Coach Esposito manda in campo Smith, Bamforth, Devecchi, Thomas e Cooley, il Ludwigsburg schiera McCray, Klassen, Klein, Jones e Martin. I tedeschi partono forte con McCray e Martin, i biancoblu faticano un po’ in avvio ma si sbloccano con Bamforth prima dall’arco e poi in contropiede. I tedeschi difendono forte e corrono veloci in contropiede, Smith e compagni faticano ancora a capitalizzare ma si tengono a contatto con Gentile e Petteway che sbloccano il punteggio. I primi 10’ di gioco si chiudono 19-20. Il secondo quarto si apre con un parziale 0-8 dei gialloneri, il Banco trova reazione con Thomas e Smith ad arginare l’energia dei tedeschi trascinati da un Martin incontenibile (19 punti), Wilder sigilla con due triple la chiusura del primo tempo e si va negli spogliatoi sul 34-43. Bamforth apre la ripresa dai 6.75, Thomas fa valere il suo atletismo sotto le plance e in contropiede e i biancoblu con Cooley e Polonara si tengono a contatto. I giganti capitalizzano dalla lunetta l’aggressività avversaria e sono bravi a sfruttarne a rimbalzo gli errori. Spissu firma il sorpasso con una bomba al 28’ e Petteway lo segue a ruota accendendo il pubblico del PalAltogusto. Thomas e compagni lavorano bene in difesa e alla fine del terzo quarto gli uomini di coach Esposito sono in vantaggio di 8 lunghezze (60-52), con un parziale di 26 a 9. Negli ultimi 10’ di gioco il Banco incrementa, i gialloneri faticano a tenere il ritmo biancoblu e sono ancora Martin e Wilder a prendere sulle spalle e i loro e tentare di avvicinarsi. I sassaresi gestiscono bene il vantaggio e quando manca poco più di un minuto alla fine coach Esposito fa entrare in campo Marco Antonio Re, ala classe 2000 delle giovanili Dinamo aggregato al ritiro, al suo debutto in una competizione della massima serie. La Dinamo Banco di Sardegna si aggiudica il posto in finale battendo il Ludwigsburg per 78-68.

Dinamo Banco di Sardegna 78 – MHP Ludwigsburg 68

Parziali: 19-20; 15-23; 26-9; 18-16

Progressivi:19-20; 34-43; 60-52; 78-68

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 5, Re, Smith 14, Bamforth11, Petteway 12, Devecchi, Magro 6, Gentile 3, Thomas 7, Polonara 4, Diop 5, Cooley 11. Coach Vincenzo Esposito

MHP Ludwigsburg. Crawford 4, Ledbetter 2, McCray 8, Klassen 3, Klein, Radosavljevic, Jones 2, Hill 3, Von vintel3, Martin 24, Wilder 19. Coach Thomas Patrick

(Foto Luigi Canu)

Olbia, 01 settembre 2018

Ufficio stampa

Dinamo banco di Sardegna