Marco Rolando: “La Sardegna è diventata casa mia”

Marco Rolando: “La Sardegna è diventata casa mia”

L’ex centro biancoverde tra le Legends che domenica affronteranno l’Alba Berlino nella terza All Star Legends Night

È partito il count down: tra quattro giorni a Berlino si disputerà la terza edizione della All Star Legends Night. La formazione delle Dinamo Legends, giocatori che hanno fatto la storia della Dinamo Banco di Sardegna nei suoi 58 anni di vita, affronterà i veterani dell’Alba Berlino, avversari anche della prima All Star Legends Night. Tra i veterani che domenica calcheranno il parquet tedesco con la maglia biancoverde ci sarà anche Marco Rolando, centro piemontese che dal 2001 al 2003 ha giocato a Sassari ed è stato tra i protagonisti del ritorno del club in Legadue.

Marco Rolando. Sono tante le storie di giocatori della penisola che, arrivati in Sardegna, scelgono l’isola come la loro casa: tra queste c’è quella di Marco Rolando. Centro di stazza, originario di Pinerolo, in Piemonte, arrivò a Sassari nella stagione 2001-2002: dopo la delusione per la mancata promozione nella stagione precedente – al termine della serie con Cefalù- il club era ripartito con la conferma di coach Bernardi in panchina. A rinforzare la squadra sotto le plance era arrivato lui, Rolando, centro di stazza, specializzato in difesa. Nella stagione 2001-2002 gli isolani avevano sfiorato nuovamente la promozione cedendo solo in finale con Osimo: l’anno successivo, con l’arrivo di coach Franco Ciani in panchina, i biancoverdi partono lenti ma, una volta trovata la quadratura del cerchio, chiudono la regular season al terzo posto in classifica. Nella lotteria dei playoff Rotondo e compagni volano in finale contro Trapani e, al termine di una Gara3 do or die al Palazzetto, riportano la Dinamo in Legadue.

“Ricordo bene quelle due stagioni a Sassari _ racconta il lungo classe 1975_ la promozione in Legadue ha rappresentato forse il punto più alto della mia carriera. La Sardegna mi ha colpito nel profondo, è diventata la mia casa: la Dinamo è stata una squadra che mi è rimasta nel cuore e, anche se oggi mi occupo di tutt’altro, sono contento di tornare sul parquet”. Il giocatore sardo d’adozione tornerà sul campo dopo tanti anni di assenza: “Rimettere la maglia biancoverde dopo 15 anni sarà sicuramente un’emozione enorme, non vedo l’ora! Avrò modo di giocare con tante ex leggende cestistiche, penso a Marconato, Savanovic, Becirovic, ma soprattutto rappresenteremo ancora una volta la Dinamo. È un grande onore”.

 

All Star Legends Night 3. Riunire le vecchie glorie biancoblu in un’unica, originale quanto singolare squadra che potesse calcare il parquet del PalaSerradimigni: l’idea è nata due anni fa e si è concretizzata nella All Star Legends Night con un team di vecchie glorie che hanno affrontato la formazione di ex giocatori tedeschi dell’Alba Berlino al PalaSerradimigni. Il popolo biancoblu ha risposto con entusiasmo all’iniziativa, convincendo il club di via Nenni a confermare l’evento: lo scorso anno lo scenario è stato Barcellona, in Spagna, dove le Dinamo Legends hanno calcato il parquet del Parc Esportiu Llobregat nell’amichevole contro la squadra dei veterani blaugrana del Barça. Quest’anno, alla terza edizione, l’appuntamento è in Germania, a Berlino, con la formazione degli ex giocatori dell’Alba: appuntamento domenica, 24 giugno, palla a due alle 17.

 

Sassari, 21 giugno 2018

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna