Alle 18:15 la Dinamo sul parquet del Pala2A

Alle 18:15 la Dinamo sul parquet del Pala2A

Questa sera la sfida con la Pallacanestro Varese valida per l’ottava giornata di campionato LBA

I giganti sono pronti a tornare sul campo: questa sera alle 18:15 Bamforth e compagni affronteranno la Pallacanestro Varese nella sfida dell’ottava giornata di regular season, l’ultima prima dello stop per i Fiba World Cup Qualifiers. Un match importante per trovare continuità e portare sul parquet quella aggressività e determinazione vista contro Holon mercoledì.

“Varese in questo momento è una squadra che in casa esprime una pallacanestro estremamente interessante _ha spiegato coach Pasquini in conferenza stampa_. È una squadra che vive un ottimo stato sia fisico sia mentale, pur essendo un gruppo nuovo ha raggiunto un equilibrio tecnico-tattico abbastanza rapidamente con il ritmo che dà Wells alla partita, la qualità di Waller e Okoye sul perimetro. Ma anche quelli di cui si parla di meno tipo Ferrero, Pelle, Hollis, sono tutti giocatori pronti. Sappiamo che sarà una partita estremamente dura e dovremo essere bravi ad avere un approccio forte perché -soprattutto a Masnago- loro aggrediscono subito con  difesa molto fisica e attacco veloce, rapido, di contropiede, per cui sarà una partita tosta ma siamo pronti”

La parola all’avversario. È cpach Attilio Caja a commentare l’imminente sfida con il Banco: “Affrontiamo Sassari, una squadra in salute che partecipa alle coppe e che per tradizione è sempre stata nella parte alta della classifica. Sappiamo che sarà una gara difficile Giochiamo contro una buonissima avversaria che ha un gioco sul perimetro molto importante: Hatcher, Bamforth, Randolph e Spissu sono giocatori con tanti punti nelle mani, attaccanti di grande livello e qualità. Lo dimostrano i punti da loro segnati in coppa. Nel reparto lunghi Polonara non ha bisogno di presentazioni, a Reggio Emilia ha confermato quanto di buono fatto a Varese. Sotto i tabelloni Jones e Planinic hanno una taglia e una struttura fisica molto importante. È una squadra di prima fascia che giustamente ambisce ad un posto playoff. Vorremo fare una partita migliore di quella giocata ad Avelino, ogni settimana dobbiamo crescere e migliorarci. Ci siamo sempre riusciti fino ad ora e speriamo di farlo anche in questa occasione. Loro cercheranno di portare la partita sui binari di un gioco più fisico mentre noi dovremo essere bravi a giocare una pallacanestro di intelligenza, avere le idee chiare ed essere pronti alle varie difese che possono proporre. Dobbiamo dire la nostra a rimbalzo e concentrarci a giocare la miglior partita possibile”.

Pallacanestro Varese. Il team brianzolo ha confermato sulla panchina coach Attilio Caja e ha costruito un roster caratterizzato da atletismo e talento. La Pallacanestro Varese ha esterni pericolosi come Antabia Waller, giocatore con tanti punti nelle mani, Cameron Wells e Akejsa Avramovic. Il capitano Giancarlo Ferrero è una delle chiavi della squadra con leadership: fondamentale il carisma di Stanley Okoye e Damian Hollis, ex Biella. Nel pitturato coach Caja può contare sull’atletismo di Norvel Pelle, centro molto verticale e il miglior stoppatore del campionato, e sulla presenza di Tyler Cain, buon rimbalzista e ottimo giocatore spalle a canestro.

Sassari-Varese, i precedenti. Quella di oggi è la gara numero 21 tra Sassari e Varese: i giganti conducono gli scontri con 12 vittorie contro 8 dei biancorossi. Tradizionalmente la Dinamo ha spesso espugnato il palazzetto di Masnago, con 5 vittorie in trasferta. Lo scorso anno queste due squadre si incontrarono nella prima giornata di regular season: gli uomini di coach Pasquini si imposero in entrambe le sfide contro Varese.

 

Sassari, 19 novembre 2017

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna