Europeo U18: l’Italia cade con la Lituania

Europeo U18: l’Italia cade con la Lituania

Agli Azzurrini non bastano i 13 punti di Tatu Ebeling, Italia fuori dagli Europei ora restano due partite per conquistare il 5° posto

Si è chiusa ieri sera la corsa all’Europeo della Nazionale Italiana Under 18 allenata da coach Andrea Capobianco: l’Italia cade a testa alta con la Lituania che stacca il biglietto per la semifinale imponendosi 73-67. Agli Azzurrini non sono bastati i 13 punti e la concretezza di un super Michele Ebeling, autore della bomba dell’ultimo tentativo di rimonta (60-62)  a 3’ dalla fine del match, in doppia cifra anche Alessandro Pajola e Federico Bonacini a referto con 12 punti e Guglielmo Caruso (10 pt). 

Adesso i ragazzi di coach Capobianco si giocheranno la possibilità di conquistare il 5° posto della competizione: questo pomeriggio, palla a due alle 15:45, affronteranno la Bosnia Erzegovina.
“Siamo molto amareggiati per questo epilogo – ha commentato a caldo Ebeling- io non ho mai smesso di crederci anche quando all’intervallo eravamo sotto di 12. Nei minuti finali forse ci è mancata la cattiveria per completare la rimonta; quando ho messo la bomba del -2 ho pensato che saremmo riusciti a mettere la testa avanti. Al di là dell’amarezza siamo orgogliosi di essere arrivati tra le prime 8 squadre dell’Europeo. Ora ci attendono altre due partite e lotteremo fino alla fine per conquistare il 5° posto. Siamo un bel gruppo, molto unito e abbiamo tutti lo stesso obiettivo: dare il 100% in campo fino all’ultimo possesso”.

Il match. Nel quarto di finale all’Hant Arena di Bratislava gli Azzurri incrociano la Lituania, formazione che lo scorso anno con questo roster si era spinta fino alla Medaglia di Bronzo nel Mondiale Under 17. L’avvio di gara si mantiene sul filo dell’equilibrio, rotto però dal gioco da tre di Sargiunas che chiude il primo quarto sul 23-24 per la Lituania. Distanze pressoché invariate a metà gara (30-42), che vengono riassorbite quasi completamente da un avvio di terzo periodo super da parte degli Azzurri che si portano sul -1 (46-47) con il canestro di Caruso. I ragazzi di coach Capobianco non riescono però a completare la rimonta e mettere la testa avanti: l’ultimo sussulto è la bomba di Ebeling a 3’ dalla fine che vale il -2, 60-62. L’Italia non va oltre, e la Lituania si impone 73-67. 


Italia 67 – Lituania 73

Italia. Trapani 8, Dieng 3, Palumbo, Pajola 12, Buffo, Bonacini 12, Caruso 10, Miaschi 2, Serpilli 3, Ebeling 13, Zampini 2, Vigori 2.
Lituania. Velicka 14, Vaiciunas, Uleckas 9, Sargiunas 18, Jonkus ne, Daugela ne, Kozys 5, Vasiliauskas 2, Venskus 15, Juozaitis 1, Kisunas 9, Lavrinovicius ne.

 

Sassari, 5 agosto 2017

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna