Impresa Azzurra: battuta la Turchia

Impresa Azzurra: battuta la Turchia

Gli Azzurri chiudono al secondo posto del girone C grazie alla vittoria sui campioni d’Europa. Claudio Spanu a referto con 14 punti e 7 rimbalzi

Vittoria! Ieri pomeriggio gli Azzurri di coach Di Giusto hanno chiuso la fase a gironi del Mondiale di Amburgo con una vittoria sui campioni d’Europa in carica della Turchia 69-52, mettendo in cassaforte il secondo posto del girone C. Una vittoria corale di cuore e grinta che ha visto un super Claudio Spanu tra i protagonisti: il capitano della Dinamo Lab ha chiuso con una prestazione da 14 punti e 7 rimbalzi. Oggi giornata di riposo per gli Azzurri, in attesa di scoprire quale sarà l’avversaria degli ottavi di finale in programma domani martedì 21 agosto: ancora da definire anche l’orario del match.

Il match. Scontro diretto tra Italia e Turchia che si ritrovano paripunti nel girone C con una vittoria e una sconfitta a testa: il match vale il secondo posto. Gli Azzurri partono forte ma la Turchia c’è: i primi 20 minuti sono combattuti ed equilibrati. Si va all’intervallo lungo con l’Italia sotto di un punto. Nel terzo quarto gli uomini di coach Di Giusto partono forte: Papi assicura continuità di realizzazione sotto canestro (già 13 punti nei primi 20 minuti), ma sono soprattutto i piccoli Raourahi e Spanu a mettere in crisi la difesa turca. Il parziale da 19 a 6 nella seconda metà del terzo quarto indirizza definitivamente l’inerzia del match, i turchi non trovano più ordine in attacco e nell’ultimo periodo gli Azzurri devono controllano i tentativi di rientrare da parte degli avversari. Alla sirena il +17 del tabellone è l’istantanea migliore per raccontare il successo dell’Italia: top scorer azzurro Giulio Maria Papi con 19 punti, ma negli occhi rimane la prestazione complessiva della squadra, paziente e precisa in attacco, attenta e cattiva in difesa.

Le parole. Grandissima la festa degli azzurri alla sirena finale, insieme ai tanti tifosi italiani presenti sugli spalti, protagonisti di una partita parallela con il resto della Edel-Optics.de Arena, interamente occupata dai caldi e rumorosi tifosi turchi. “Una vittoria che ci dà una carica incredibile _commenta il capitano biancoblu Claudio Spanu, a referto con 14 punti e 7 rimbalzi _. Siamo una squadra giovane ma abbiamo tanta voglia di imparare e fare bene. Vogliamo andare più avanti possibile e ora forse le altre inizieranno ad avere paura di noi”.

Il tabellino.

Italia 69 – Turchia 52

Italia - Papi 19, Carossino 16, Raourahi 15, Spanu 14, Geninazzi 4, Giaretti 1, Santorelli.

Turchia - Gumus 15, Arslanoglu 9, Dalay 7, Gurbulak 6, Tiprak 4, Ar 4, Acar 4, Bahcekapili 2, Safak, Gundogdu.

Sassari, 20 agosto 2018

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna