“Siamo sulla strada giusta”

“Siamo sulla strada giusta”

Il commento nel post partita di coach Piero Bucchi e Christian Mekowulu

Nel post partita coach Piero Bucchi commenta così la sfida: “Ovvio che avremmo preferito iniziare con una vittoria, ma credo che la squadra abbia lottato, abbia fatto una partita sicuramente di voglia per provare a vincere e penso che si sia visto. La cosa importante penso sia stare in campo in maniera costante per 40 minuti, in alcuni momenti abbiamo avuto dei cali da questo punto di vista, chiaramente involontari, ma la volontà c'era ed è la cosa importante. Questa è la strada e ho fiducia che la squadra possa riprendere un cammino di vittorie, è chiaro che oggi sarebbe stato meglio portare a casa la vittoria anche dal punto di vista psicologico: ma sono sicuro che con il lavoro giusto, l’intensità vista in questi tre giorni portata avanti con grande dedizione, e la disponibilità che i ragazzi hanno avuto fin dal principio possiamo fare bene. Sicuramente l’atteggiamento è cambiato, ci è mancata veramente la vittoria per un soffio. Credo che in questo momento sia importante guardare il bicchiere mezzo pieno perchè i ragazzi hanno fatto uno sforzo notevole, ma questa non deve essere l'eccezione ma la base da cui partire”.

Il tecnico conclude: “Ho visto una squadra che ha capito dove deve andare e sono convinto che da questo momento riusciremo a girare. Ci vuole pazienza e calma , chiedo un po’ di collaborazione ai nostri tifosi. E li voglio ringraziare perché stasera hanno dato un contributo sostanziale nei momenti caldi, anche io mi sono unito per aumentare i decibel dell’incontro. C’è da lavorare bisogna guardare avanti con fiducia, partendo dalle cose positive viste oggi”.

Christian Mekowulu non nasconde la delusione: “Abbiamo disputato una partita tosta, davvero tosta: abbiamo combattuto facendo anche fatica perché volevamo questa vittoria, la volevamo con tutti noi stessi. Purtroppo non è arrivata ma se devo vedere il bicchiere mezzo pieno sono convinto che questa sia la direzione giusta in cui lavorare. L’ultimo tiro? Chiaramente non era previso, avevamo disegnato una rimessa per David ma è stato raddoppiato dalla difesa, mi sono ritrovato lì non c’era più tempo e ho tirato ma ovviamente non è entrata. In questi giorni abbiamo lavorato soprattutto sull’energia e sull’approccio, non volevamo avere un impatto morbido come è successo nelle ultime partite e credo che questa sera si sia vista una squadra diversa. Come ho detto questa è la via che dobbiamo seguire”.

Guarda la conferenza completa su Dinamo TV:

Sassari, 21 novembre 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna