Alle 19 l’ultima sfida del girone di andata

Alle 19 l’ultima sfida del girone di andata

I giganti in campo contro Cantù per la sfida della 15° giornata di regular season del campionato LBA

Archiviato il Game 5 di Basketball Champions League la Dinamo Banco di Sardegna si prepara all’ultima sfida del girone di andata: solo 40’ separano i giganti dal giro di boa. L’obiettivo della Dinamo è vincere contro l’agguerrita Cantù rinforzata dall’arrivo di Frank Gaines per consolidare il terzo posto in classifica. Il Banco si presenta nelle mura amiche dopo la doppia trasferta campionato-coppa in attesa di avere notizie sull’infortunio occorso al capitano Jack Devecchi, che lunedì si sottoporrà a risonanza magnetica, e a ventiquattr’ore dall’aver salutato Justin Tillman. Ai giganti serve una vittoria per rialzare la testa dopo la partita di coppa e chiudere al meglio il girone di andata; Cantù d’altronde è un cliente difficile a caccia di punti fondamentali in chiave salvezza.

Come ha sottolineato l’assistant coach Giorgio Gerosa all’antivigilia della sfida: Quella con Cantù è una partita davvero importante, vogliamo prenderci il terzo posto ed è quello per cui scenderemo in campo, con l’obiettivo di consolidare questa posizione in classifica. Cantù è la squadra che per prima è stata colpita dal Covid nel nostro campionato, per di più nel momento in cui stavano crescendo maggiormente quindi adesso sta facendo un po’ più di fatica anche se, partita dopo partita, si vede un miglioramento nella fase di gioco da parte di tutti. Sarà una sfida rischiosa contro una squadra che arriva con una extra motivazione, quella di fare più punti per trovare la salvezza il prima possibile: l’inserimento di Gaines sicuramente gli darà maggiore intensità da un punto di vista difensivo e maggiore solidità da quello offensivo. È un buon giocatore di esperienza che a Cantù due stagioni fa aveva fatto molto bene sia dal punto di vista realizzativo sia difensivo. Sono certo che darà più stabilità agli altri, alzando il livello di esperienza insieme a Jaime e Leuneen, a partire da Williams e Kennedy potranno giovare della sua esperienza e solidità. Sicuramente avranno una gestione dei possessi differente rispetto a qualche partita fa, dovremo stare attenti a lui, perchè si sa che nella prima partita l’entusiasmo e la voglia di fare bene dell’ultimo arrivato generalmente si tramutano in una buona prestazione”.

Cantù. La squadra di Cesare Pancotto, il coach con più panchine in serie A, ha delle interessanti individualità che possono mettere in difficoltà la Dinamo. Sha’markus Kennedy, giovanissimo centro uscito da McNeese State, da quando è arrivato Kavell Bigby-Williams ed è stato messo in discussione ha alzato notevolmente il suo contributo, sul perimetro occhio alle “zingarate” da playground di Jazz Johnson che costituirà insieme a Frank Gaines, ultimo arrivato al debutto proprio oggi, una coppia molto offensiva. Cantù, nonostante il penultimo posto, ha vinto quattro partite, di cui l’ultima in trasferta a Reggio Emilia, e ha equilibrio grazie alla sagacia tattica dell’infinito Maarten Leunen e alla polivalenza di Andrea Pecchia, chiamato alla stagione della consacrazione ma non ancora ai livelli sperati. Tutta la giostra è affidata alla bravura di Jaime Smith, il grande ex della partita, che merita un capitolo a parte per la sua capacità di guidare la squadra, di fare canestro quando conta e di mettere in ritmo tutti. Persona e giocatore fondamentale che quando è stato assente, ha lasciato molte falle nello scacchiere brianzolo. Ci si aspetta infine molto di più da Donte Thomas che a sprazzi, come nel derby vinto a Varese, ha dimostrato di avere qualità, c’è Andrea La Torre come specialista difensivo e c’è la personalità spiccata del baby Gabriele Procida che non ha paura di prendersi responsabilità. Cantù al completo con l’aggiunta di un tiratore micidiale come Frank Gaines - capace di svoltare e far crescere tutta la squadra come avvenne nella passata stagione con l’innesto di Ragland- diventa squadra completa e pericolosa, la Dinamo non potrà assolutamente alzare il piede dall’acceleratore ma soprattutto dovrà stare molto attenta difensivamente a non far entrare in partita i giocatori che si possono accendere e diventare pericolosi quando entrano in fiducia.

Dinamo Tv. Come di consueto Dinamo Tv racconterà tutte le sfide della Dinamo 2020-2021: l’appuntamento a partire dal prepartita è su dinamobasket.com e sulla pagina ufficiale Facebook Dinamo Sassari. Interviste, approfondimenti e web social cronaca accompagneranno tifosi e appassionati in occasione di tutte le partite del Banco. Come di consueto al termine della sfida sarà trasmessa in diretta la conferenza stampa con i due allenatori.

Sassari, 10 gennaio 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna