“A Lucca la gestione del ritmo sarà la chiave”

“A Lucca la gestione del ritmo sarà la chiave”

Le parole di coach Antonello Restivo

Le Dinamo Women sono tornate in palestra per lavorare al prossimo impegno: totalmente focalizzate sul campionato, dopo la bella vittoria su Faenza con il tiro clutch di Giulia Moroni, le sassaresi si preparano alla sfida con Lucca. Domenica, 12 dicembre, alle 18 al PalaTagliate sarà alzata la palla a due della sfida valida per la 10° giornata della Techfind serie A1 contro Le Mura.

A commentare la prossima sfida è coach Antonello Restivo: “Ripartiamo dalla partita con Faenza, una vittoria voluta e cercata all’interno di un match fatto di tanti alti e bassi, in cui siamo sicuramente partiti male, poi l’abbiamo recuperata e siamo riusciti a stare avanti anche di 14. Poi l’abbiamo persa ancora ma riacciuffata: siamo andati al supplementare, iniziandolo male, per poi vincerla negli ultimi due minuti. È una vittoria che ci dà tanto in termini di fiducia e concretezza mentale, partite simili a quella giocata in casa con Friburgo ti danno la consapevolezza che alla fine stando sul pezzo e lottando riesci a fare le scelte giuste nei momenti decisivi. Questo è un dato importante per me perché come ripeto dall’inizio dell’anno la condizione mentale è importantissima”.

La sfida con la compagine toscana si annuncia tostissima: “Lucca ha rinnovato tantissimo rispetto alla passata stagione, anche a livello societario dove hanno fatto uno step in avanti, in panchina è arrivato Luca Andreoli che è un bravissimo allenatore oltre a essere un amico: è un coach moderno, dalle idee molto chiare, a cui piace la pallacanestro fatta di ripartenze e fiducia. Sono una delle squadre che tira meglio e di più da tre: sono partite benissimo in campionato dove hanno tenuto testa alla Reyer perdendo solo al supplementare e hanno vinto con Campobasso nella 5°giornata, attualmente sono quinte in classifica a quota 10 punti. Andreoli ha costruito una squadra che rispecchia perfettamente la sua idea: ha portato in Italia Sydney Wiese, una delle migliori guardie del nostro campionato che può giocare in tre ruoli dall’uno al tre, vede molto il canestro anche in situazioni di uno contro uno e step back. In questa stagione ha giocato tanto in WNBA ed è riuscita a ritagliarsi spazio in quintetto con Washington, per noi rappresenta il pericolo numero uno. L’altro terminale offensivo è Blake Dietrick, play-guardia molto pericolosa oltre l’arco, pedina che vede tanto il campo aperto ed è una delle migliori passatrici del campionato, prima nella classifica alla voce assist. A queste pedine di assoluto livello hanno inserito delle giovani interessanti come Giulia Natali e Caterina Gilli, che avevano già lavorato con coach Andreoli a Vigarano ma a differenza della passata stagione hanno trovato continuità guadagnandosi minuti importanti: sono giocatrici italiane di talento con ampi margini di crescita. Nello spot di quattro infine hanno Maria Miccoli, tra le poche rimaste dalla passata stagione, giocatrice di tanta energia, intensa, decisiva soprattutto a rimbalzo offensivo: ha buone mani per punire da tre punti e può attaccare il canestro. Una delle poche quattro italiane che possono partire in quintetto”.

La chiave del match per Restivo sarà il ritmo: “Noi dovremo cercare di controllare il ritmo perché giocando al loro non è facile, perché ti costringono a produrre tanto in attacco per restare in partita. Dobbiamo cercare di controllarlo e difendere aggressive soprattutto in determinati momenti della partita, portandole a giocare a un ritmo più contenuto”.

Sassari, 09 dicembre 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna