Alle 18:30 il Game 6 di BCL

Alle 18:30 il Game 6 di BCL

Giganti impegnati in Israele nella sfida contro Holon: diretta in Club House sul nuovissimo maxischermo

La Dinamo Banco di Sardegna è arrivata ieri in Israele, a Holon, dove questa sera affronterà l’Hapoel nella sfida valida per la sesta giornata di regular season di Basketball Champions League. Alle 18:30 (ora italiana) sarà alzata la palla a due del Game 6: sul cammino europeo del Banco ancora una volta c’è la formazione israeliana allenata da coach Sharon Dracker, per il terzo anno consecutivo avversario di coppa dei giganti. Nella passata stagione gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco hanno staccato il biglietto per la finale di Fiba Europe Cup proprio vincendo contro l’Unet. La formazione israeliana arriva con una striscia aperta di tre vittorie consecutive in coppa.

Hapoel Holon. Fondata nel 1947, ha in bacheca un titolo nazionale vinto nella stagione 2007-2008 e due Coppe d’Israele (2008-09, 2017-18). Lo scorso anno hanno chiuso al terzo posto nella classifica della Liga ha’Al fermandosi ai quarti di finale playoff mentre, dopo aver disputato la regular season di BCL, il cammino in Fiba Europe Cup è stato fermato dalla Dinamo Banco di Sardegna in semifinale. Inserita nel gruppo A di Basketball Champions League Holon ha aperto la stagione regolare con due sconfitte, contro Ankara e Ostende, trovando poi la striscia aperta di tre successi conTorun, Strasburgo e Manresa. La vittoria di misura con gli spagnoli proietta l’Unet al terzo posto della classifica del gruppo, a un punto di distanza dal Banco. Il roster ai comandi di coach Sharon Dracker, già visto sulla panchina di Montegranaro e arrivato dopo Dan Shamir, è un mix di esperienza e talento formato da giocatori americani e nazionali. Spiccano i numeri del centro Latavius Williams, attualmente terzo per efficiency (21.6) nella competizione continentale con una media di 14.8 punti e 9.8 rimbalzi per gara. Attenzione al play Marcus Foster (17.4 punti e 4.2 assist) che si alterna con il nazionale israeliano Yogev Hoayon (5.5 assist a partita). Sorvegliati speciale la combo guard classe 1995 Troy Caupain e Malachi Richardson (13.6 pt a partita), attenzione al solito Guy Pnini, vecchia conoscenza del Banco di Sardegna che l’ha incontrato nelle file del Maccabi Tel Aviv in Eurolega e negli ultimi due anni in BCL e Fiba Europe Cup, giocatore classe 1983 di grande esperienza; e Ryan Thompson già visto a Brescia. 

Game 6, le curiosità. Quello di stasera sarà il terzo incontro tra la Dinamo Banco di Sardegna e Hapoel Holon in Basketball Champions League, la Dinamo ha vinto le ultime due sfide nella stagione 2017-18. Attualmente Holon ha una striscia aperta di tre vittorie consecutive ma non ha mai vinto quattro partite di fila nella competizione. Sassari ha cinto sette delle ultime otto sfide della Basketball Champions League e ha fino le ultime tre partite con un vantaggio in doppia cifra per la prima volta in coppa. Le tre vittorie di Holon sono arrivate con Amit Simhon in quintetto mentre hanno perso quelle in cui è partito dalla panchina. Dwayne Evans sta viaggiando con una media di 23.5 punti in trasferta e 11.7 nelle sfighe casalinghe.

Group A. Dopo le prime cinque giornate di regular season in vetta alla classifica ci sono stabilmente i turchi della Turk Telekom Ankara con 9 punti; secondi i giganti biancoverdi paripunti ma in svantaggio nello scontro diretto con Ankara. In terza posizione gli israeliani dell’Unet Holon (8) a seguire Manresa. A quota 7 punti Strasburgo e Ostende; restano nelle ultime posizioni Lietkabelis e i polacchi di Torun (6).

Diretta in Club House. Il Game 6 di BCL sarà trasmesso in diretta nelle Club House societarie: a Sassari l’ingresso è libero ma è necessario prenotare il proprio posto allo 079275075. A Cagliari, nella location di viale Bonaria 33, l’offerta è 12 € mix snack accompagnato da bibita o calice di vino. Per info e prenotazioni è possibile contattare lo 0707516415 o 3802137490.

Guarda la preview su Dinamo Tv:

Sassari, 19 novembre 2019

Ufficio comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna