Alle 19 il Banco affronta Trieste

Alle 19 il Banco affronta Trieste

 

I giganti in campo contro Trieste per la sfida della 2° giornata di ritorno del campionato LBA

Dopo la qualificazione al prossimo turno di Basketball Champions League, conquistata sul campo del Galatasaray mercoledì, la Dinamo Banco di Sardegna ha raggiunto ieri sera Trieste dove questa sera -palla a due alle 19- affronterà l’Allianz nella sfida valida per la 2° giornata di ritorno del campionato LBA. Con una striscia aperta di cinque vittorie in campionato gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco affrontano una delle avversarie più ostiche delle ultime stagioni: all’andata i biancorossi si imposero con una magia allo scadere di Doyle mentre nella passata stagione fu l’ex Fernandez a punire il Banco con un buzzer beater proprio sul campo giuliano.

Ma la compagine isolana arriva all’Allianz Dome in fiducia e con la voglia di progredire nel proprio percorso di crescita, come ha sottolineato coach Gianmarco Pozzecco all’antivigilia della sfida: Trieste vive una situazione analoga alla nostra: ha una grande solidità, tifo appassionato, una società seria, ben organizzata con una struttura solida sia organizzativa sia economica. Di conseguenza si affronteranno due club che hanno grande continuità e grande costanza _ha commentato il tecnico biancoblu_. Noi dovremo fare la nostra pallacanestro indipendentemente dalla partita dello scorso anno o della sconfitta dell’andata: nel discorso pregara a Istanbul ho chiesto ai ragazzi esattamente la stessa cosa, di non pensare al passaggio del turno ma alla nostra crescita che ad oggi è esponenziale. La vera differenza è che, rispetto allo scorso anno, siamo meno dipendenti dal quintetto e abbiamo giocatori che accettano il fatto di partire dalla panchina. Questo rappresenta un valore aggiunto notevole”.

Trieste. La società biancorossa guidata da coach Eugenio Dalmasson, in panchina dal 2010 e protagonista della scalata dalla A dilettanti fino alla massima serie passando per LNP e A2, è partita dalla conferma di alcuni dei protagonisti delle passate stagioni cui si sono aggiunti i nuovi innesti. A Trieste sono rimasti il capitano e veterano Daniele Cavaliero, l’ex Dinamo Juan Fernandez, autore della tripla allo scadere che aveva condannato alla sconfitta ai sassaresi all’Allianz Dome, Andrea Coronica e Matteo Da Ros. Il mercato estivo ha portato Tommaso Laquintana in cabina di regia, Myton Doyle, ex Hapoel Eiliat, nello spot di guardia affiancato da Andrejs Grazulis, approdato nella massima serie dopo l’esperienza a Derthona. Dalla G-League è arrivato Mike Henry, candidato a go-to-guy del gruppo, che insieme al centro Devonte Upson completa il pacchetto lunghi: la Trieste formato 2020-2021 è una squadra completa e competitiva, che garantisce taglia, rotazioni e versatilità. A ottobre la società giuliana ha portato in maglia biancorossa MArcos Delia, chiamato a rinforzare la squadra a causa di alcuni infortuni. Sulla panchina triestina un altro ex Dinamo d’eccezione: Franco Ciani, assistant di Dalmasson, a Sassari nei panni di head coach dal 2002 al 2004. Nonostante un lungo stop per un focolaio Covid-19, i biancorossi hanno staccato il pass per la Final Eight chiudendo il girone di andata al settimo posto in  classifica: nella stessa parte del tabellone della Dinamo gli uomini di coach Dalmasson affronteranno Brindisi ai quarti di finale.

Dinamo Tv. Come di consueto Dinamo Tv racconterà tutte le sfide della Dinamo 2020-2021: l’appuntamento a partire dal prepartita è su dinamobasket.com e sulla pagina ufficiale Facebook Dinamo Sassari. Interviste, approfondimenti e web social cronaca accompagneranno tifosi e appassionati in occasione di tutte le partite del Banco.

Sassari, 24 gennaio 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna