Dall'impresa all'incubo in 10 minuti

Dall'impresa all'incubo in 10 minuti

La Dinamo under 17 sogna il grande colpo per 3 quarti in gara 1 degli spareggi per i nazionali poi crolla nell’ultimo periodo, rendendo il gap contro l’Eurobasket molto difficile da colmare domenica in gara 2 a Sassari. La squadra di Zucca esce sconfitta 83-57 dopo aver terminato il 3° quarto sotto di 5 sul 50-45. Il parziale di 33-12 negli ultimi 10 minuti è una sentenza durissima da accettare dopo che per larghi tratti del match il Banco aveva messo più volte in difficoltà i romani. La zona di coach Brecese produce il micidiale break, palle perse e contropiedi e canestro tappato condannano Sassari ad una sconfitta pesante per come si era messa la partita.

LA CHIAVE

Il match viene spezzato dal break di Roma che nell’ultimo quarto con due recuperi e una bomba di Sardo apre la forbice che la porta sul 64-49 con la Dinamo che sembra alle corde e paga un 14-4 di parziale. Zucca chiama due time out a stretto giro ma non riesce a scuotere i ragazzi che continuano a concedere troppo a livello difensivo dopo 3 quarti eccellenti. I padroni di casa sentono che possono allargare il divario da portarsi in dote in gara 2 in Sardegna e affondano il coltello, prima sul 74-56 e poi con un parziale finale di 9-1 che costringe i biancoblu a pagare un durissimo 83-57. Pisano chiude con 19 punti, 14 per Basoli e 13 per Motzo che ha segnato due triple consecutive nel 3° quarto che avevano tenute attaccate la Dinamo

Domenica alle 15 al PalaSerradimigni si gioca gara 2 con Sassari che tenterà la disperata rimonta, tenendo a mente che potrebbe costarle carissimo l’ultimo periodo di questa gara 1.