Emergenza Covid-19: raggiunti i 680mila euro

Emergenza Covid-19: raggiunti i 680mila euro

Prosegue la raccolta fondi in favore degli ospedali di Sassari e della Sardegna

La campagna di raccolta fondi promossa dalla Fondazione Dinamo, in collaborazione con Banco di Sardegna e La Nuova Sardegna, per l’emergenza Covid-19 a sostegno degli ospedali di Sassari e della Sardegna ha raggiunto un nuovo importante traguardo. A oggi sono 680mila i fondi raccolti dal club destinati agli ospedali di Sassari e della Sardegna: un risultato ottenuto grazie alla profonda sensibilità del popolo biancoblu che ha risposto con entusiasmo al lancio della campagna e alla partecipazione di tanti sponsor e partner del club che hanno contribuito alla raccolta.

Nella videoconferenza trasmessa ieri in diretta su Dinamo Tv il presidente della Dinamo Banco di Sardegna Stefano Sardara ha sottolineato la soddisfazione per la risposta alla campagna della Fondazione Dinamo: “Sono estremamente orgoglioso per come sta proseguendo la raccolta fondi della Fondazione, ma anche di come li abbiamo spesi _ha spiegato il numero uno biancoblu_. Oggi è molto difficile trovare dispositivi per la protezione individuale, respiratori, ecografi, kit per i test del Covid ma anche gel disinfettante e altri dispositivi basilari. Non era scontato che sponsor e tifosi fossero così generosi, abbiamo raccolto una cifra importante e siamo riusciti a spenderne già una parte consistente per le cose più urgenti”.

Ieri sono state consegnate le 200mila mascherine acquistate con parte dei fondi raccolti: “L’aereo di ieri ha portato 200mila mascherine che sono state ossigeno puro per le strutture ospedaliere, inoltre abbiamo già installato due respiratori in ospedale, un ecografo in cardiologia, consegnato i kit per i test…siamo lavorando bene”.

Fondamentale è la collaborazione con le Prefetture: “Siamo molto soddisfatti perché siamo vicini a ogni fabbisogno, abbiamo condiviso e in qualche modo dipendiamo -tra virgolette- dalle indicazioni delle Prefetture delle varie provincie circa le priorità, che ovviamente sono tante e metterle in ordine non è scontato e invece sta funzionando tutto molto bene” ha concluso il presidente Sardara.

A prendere parte alla raccolta oltre ai numerosi cittadini e tifosi da ogni parte d’Italia e del mondo, con donazioni da Francia, Inghilterra e Stati Uniti, anche tante aziende isolane come Nieddu Trasporti che si è unita ai numerosi partner e sponsor che hanno sposato la campagna, tante Proloco e associazioni di categoria che hanno risposto presente alla chiamata del club.

Si ricorda che è possibile dare il proprio contributo attraverso un bonifico alla Fondazione Dinamo tramite iban IT41J 01015 17200 0000 70314705 causale “Emergenza Covid-19 donazione” (BIC BPMOIT22XXX). Oppure è possibile versare alla Fondazione Dinamo la cifra desiderata, attraverso l’e-commerce biancoblu www.dinamostore.it . A partire da oggi è attivo il numero della Fondazione Dinamo +393420320399 per le proprie donazioni. Vista l’urgenza di fondi le donazioni verranno devolute in tempo reale secondo il fabbisogno indicato dalle Prefetture.

Ogni giorno sarà messa in palio una canotta da gioco originale autografata che andrà in regalo a uno dei donatori del giorno che, tramite bonifico alla Fondazione o attraverso l’e-commerce, verseranno il loro contributo per aiutare gli ospedali isolani. (ATTENZIONE: si ricorda che è sempre necessario indicare i propri dati per poter partecipare all’estrazione).

Sassari, 10 aprile 2020

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna