“Ora più che mai coltiviamo la passione e il senso di comunità”

“Ora più che mai coltiviamo la passione e il senso di comunità”

L’intervista al presidente Stefano Sardara in esclusiva per Dinamo TV

È partito ieri il Dinamo TG, nuovo format di informazione di Dinamo TV che racconta l’attualità del mondo a spicchi nazionale con particolare attenzione all’universo della Dinamo Banco di Sardegna. Nel pilot del format non potevano mancare le parole dei protagonisti del club, e chi meglio del presidente Stefano Sardara a fotografare la situazione attuale.

Alla vigilia della sfida con la Pallacanestro Varese, valida per la sesta giornata del campionato LBA, su Dinamo TV l’intervista integrale al numero uno biancoblu. Il Presidente Sardara ha analizzato il momento attuale, caratterizzato dalla massima allerta nel mondo dello sport: ì: “Viviamo un momento delicato, dove l’aumento dei contagi ci impone di porre attenzione, siamo consapevoli che dovremo imparare a conviverci finchè non ci sarà il vaccino e dobbiamo tenere botta. Bisogna imparare a vivere e restare nello sport, come nello spettacolo e in altri ambiti, con il motore acceso: non spegnere necessariamente tutto ma compatibilmente con l’emergenza tenere acceso il motore”.

Dopo cinque giornate di campionato e lo start della Basketball Champions League il bilancio del presidente sotto il profilo sportivo è positivo: “Il bilancio è positivo, lo è sicuramente da punto di vista matematico e forse sarebbe potuto esserlo di più se avessimo avuto modo di giocare al completo. Non mi riferisco all’emergenza Covid anche se ci ha toccato, ma alle lunghe assenze di giocatori chiave della squadra che ci hanno impedito di sviluppare le due dimensioni che il nostro gioco può dare. Ma siamo contenti nonostante questo abbiamo un buon posizionamento nelle competizioni, sappiamo di dover vivere alla giornata perché possono mancare i giocatori per i contagi. Dobbiamo conviverci e sappiamo che al momento la situazione è questa ovunque”.

Ora che il nuovo DPCM del governo costringe allo svolgimento delle partite a porte chiuse la volontà e il compito del club è quello di annullare le distanze fisiche con il proprio popolo di tifosi. In tempi non sospetti il club si è mosso con una serie di iniziative per sopperire all’assenza di pubblico, a partire dall’allestimento con le sagome realizzato grazie al main sponsor: Bisogna ringraziare il Banco di Sardegna per l’iniziativa delle sagome, ideata dai nostri uffici ma poi realizzata grazie al sostegno concreto del main sponsor. Le squadre che hanno affrontato le sfide al PalaSerradimigni inizialmente erano convinte che ci fosse pubblico quindi è sicuramente un allestimento estremamente realistico”.

La Dinamo può contare sui suoi canali di informazione: “Siamo fortunati come Dinamo perché Dinamo Tv e Dinamo Communication nascono ben prima dell’era Covid _dice il numero uno_ e abbiamo avuto una pluralità di bocche di fuoco che possono tenere sempre aggiornati i tifosi e il pubblico. È cambiata la dinamica: prima erano loro a poter venire al Palazzetto, vivere la quotidianità biancoblu mentre adesso, grazie agli strumenti, siamo noi a entrare dentro le case. I tifosi restano il motivo per cui facciamo tutto questo, ora più che mai, e siamo felici di poter annullare le distanze dando più informazioni possibili e coltivando quel senso di comunità che ha sempre reso la Dinamo molto più di un gioco e di un club”.

Guarda l'intervista completa su Dinamo Tv:

Sassari, 31 ottobre 2020

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna