“Una vittoria figlia della determinazione e del carattere della squadra”

“Una vittoria figlia della determinazione e del carattere della squadra”

Le parole dei protagonisti

La sala stampa del post partita tra Dinamo Women e Faenza, il commento di coach Antonello Restivo: “Vittoria meritata, devo fare i complimenti a Faenza perchè è stata una partita super combattuta fin dall'inizio: noi dovevamo fare uno step importante e secondo me ci siamo riusciti. Abbiamo cercato lo strappo ma loro sono stati bravi a rientrare dopo il terzo quarto. Sono sempre più convinto che la nostra squadra sia troppo legata a quello che facciamo in attacco e si è visto nei momenti di difficoltà, quando non vedevamo il canestro e dall’altra parte del campo abbiamo concesso troppo alle avversarie. Bravi loro che ci hanno creduto e sono rientrati in partita e bravissime le mie ragazze che in un momento così delicato l'hanno portata a casa dopo un supplementare. Non era facile, arrivavamo dal tour de force di tre trasferte in cui abbiamo speso tantissime energie dopo viaggi lunghissimi, abbiamo fatto praticamente solo un allenamento e Jessica ha fatto solo differenziato. La squadra sta crescendo e si vede anche dalla bomba di Giulia nel momento decisivo, probabilmente a inizio anno non saremmo riusciti a portarla a casa. Questa è una cosa molto importante e si vede la crescita esponenziale di tutte, soprattutto nei momenti importanti: si è visto anche quanto Giovanna Pertile si sacrifichi per questa squadra nei momenti importanti. Queste ragazze oggi hanno fatto un lavoro stupendo: quando Giulia ha tirato ero sicuro che sarebbe entrata, nel momento più importante è venuto fuori il carattere e la voglia di vincere di questa squadra. Portare a casa una partita così è molto importante: ringrazio nuovamente i tifosi che anche oggi si sono fatti sentire”.

La protagonista della giocata clutch è Giulia Moroni che in sala stampa non cela la sua soddisfazione: “L’ultima azione di questa partita è di quelle che ti capitano tante volte in carriera ma non sempre la palla entra. Volevamo vincere a tutti i costi perché dopo aver siglato il +14 ci siamo fatte riprendere e abbiamo portato la partita fino al supplementare: il canestro credo sia il riconoscimento per non aver mai mollato nell’arco della partita. Era un match cruciale, lo sapevamo e dobbiamo stare più attente in avvio, è un aspetto su cui dobbiamo migliorare. Ci serviva una partita come questa per dimostrare il nostro valore, e nel momento di difficoltà ci siamo aggrappate a Maggie e Jessica che erano più fluide in attacco. Stiamo crescendo e abbiamo sempre più fiducia, abbiamo chiuso un cammino in EuroCup e giocare così tanto, confrontandoci anche con corazzate europee, ci ha dato grande fiducia sul campo”.

Guarda la conferenza completa su Dinamo Tv:

Sassari, 05 dicembre 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna