Alle 18 la Dinamo si gioca la qualificazione ai playoff BCL

Alle 18 la Dinamo si gioca la qualificazione ai playoff BCL

I giganti in campo alla Sinan Erden per la sfida Game 6 di Basketball Champions League

La Dinamo Banco di Sardegna è arrivata lunedì in Turchia dove questa sera, palla a due alle 18 ora italiana, affronterà il Galatasaray nel Game 6 di Basketball Champions League. Alla Sinan Erden Arena di Istanbul i giganti disputano l’ultima giornata di regular season di Coppa: la sfida con i turchi vale la qualificazione ai playoff, risultato che Spissu e compagni potrebbero raggiungere anche con la vittoria di Tenerife su Bakken Bears. La volontà della compagine isolana però è essere padroni del proprio destino, chiudendo il cammino in regular season con una vittoria.

Come ha sottolineato l’assistant coach Edoardo Casalone alla vigilia della sfida: “Sappiamo quanto è importante il cammino nelle coppe europee per questo club, per questa città e per tutta la Sardegna: ci teniamo a esprimere una buona pallacanestro per provare a raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati. Sappiamo che per proseguire questo percorso abbiamo diverse combinazioni, in termini di risultati, ma in realtà siamo molto focalizzati su quello che accadrà al Sinan Erden, per cui vogliamo assolutamente che il nostro cammino sia frutto di una buona prestazione, quella che proveremo a mettere in campo domani e che in Europa ci manca da un po’. Ed è per questo motivo che vogliamo ripartire dalle sensazioni che ci portiamo dietro dall’ultima partita di campionato e vogliamo cavalcare questo feeling”.

Galatasaray. Al debutto nella competizione targata Fiba, il club parte della nota polisportiva fondata nel 1911 si presenta con un palmares di tutto rispetto con cinque titoli nazionali, 3 Coppa di Turchia, 3 Coppa del Presidente e l’Eurocup vinta nel 2016. In passato la Dinamo Banco di Sardegna ha incontrato il club turco in diverse sfide in precampionato e nelle Last 32 di Eurocup della stagione 2015-2016, anno in cui il Galatasaray vinse la coppa. Tra le squadre meglio attrezzate di tutta competizione, il team turco ha fatto grande fatica in avvio centrando un record negativo di 4 sconfitte: salutato in panchina coach Erdogan la squadra adesso è affidata a Ekrem Memnum. Anche il roster è stato rimaneggiato, mantenendo il mix di talento e atletismo. Il punteros è l’ex idolo di Arkansas Macon, venticinquenne alla prima vera esperienza europea dopo Summer League e Camp NBA con un po’ di G-League, che nell’ultima sfida con Bakken ha segnato venti punti. Sotto canestro ci sono duelli da vincere, quello con l’ex Valencia, Efes e Zalgiris in Eurolega Motum, nel 2014 a Bologna, mancino australiano che duellerà con Bendzius, mentre nel ruolo di 5 c’è l’atipico Williams III, uscito da Gonzaga, che corre il campo come un centometrista, ha braccia lunghissime sui cambi difensivi e tocca tutti i palloni a rimbalzo. In mezzo l’ala piccola Arslan e l’ex Ankara RJ Hunter, giocatore capace di entrare in ritmo e diventare pericoloso. La truppa turca è fondamentale nella chimica del Gala, lo stopper Koksal, veterano di mille battaglie è capace di provocare qualsiasi attaccante, l’ala forte di 210 cm Olmaz e il playmaker Ermis, bravissimo nel mettere in ritmo i compagni. Dopo i risultati al di sotto delle aspettative la società turca è tornata sul mercato e in maglia Gala sono arrivati il playmaker Travis Trice, già incontrato dal Banco con Strasburgo e Brescia, Amile Jefferson, che nel 2015 ha vinto l’Ncaa con Duke, e Assem Marei fermato però da un infortunio alla caviglia occorso qualche giorno fa.

Curiosità Game 6. Il Galatasaray ha perso le ultime cinque partite di BCL, comprese le ultime tre: la sconfitta contro il Banco è l’unica partita finita con uno svantaggio in singola cifra. La Dinamo Banco di Sardegna ha perso le ultime due sfide di coppa nella regular season dopo aver vinto le precedenti sette; hanno concesso 115 punti nel match contro Tenerife, il maggior numero di punti concessi in trasferta della competizione. La compagine turca ha concesso più di qualsiasi altra squadra in questa competizione con una media di 91.8 punti e il maggior numero di triple agli avversari per partita (13.0). La Dinamo Sassari è al quarto posto per punti concessi a sfida (89.6). Brock Motum ha segnato 24 punti contro la Dinamo nella sfida di andata, score più alto per un giocatore del Galatasaray in una partita di BCL; in totale ha catturato 28 rimbalzi in questa stagione, almeno 7 in più di qualsiasi altro giocatore del Gala. Miro Bilan è al secondo posto per media rimbalzi catturati a partita in questa stagione europea con 8.2, davanti a lui Jerry Boutsiele con 9.8; con 17 punti a sfida uniti a 8.2 rimbalzi il centro croato sta scrivendo la sua media più alta in questa competizione: precedentemente aveva collezionato 10.3 pt e 4.6 rb nella stagione 2017-2018 e 18.11 punti + 5.3 rimbalzi lo scorso anno.  

Dinamo Tv. Come di consueto Dinamo Tv racconterà tutte le sfide della Dinamo 2020-2021: l’appuntamento a partire dal prepartita è su dinamobasket.com e sulla pagina ufficiale Facebook Dinamo Sassari. Interviste, approfondimenti e web social cronaca accompagneranno tifosi e appassionati in occasione di tutte le partite del Banco. Come di consueto al termine della sfida sarà trasmessa in diretta la conferenza stampa con i due allenatori sul canale You Tube della Basketball Champions League.

Sassari, 20 gennaio 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna