Alle 20:30 Dinamo Femminile-Virtus Bologna

Alle 20:30 Dinamo Femminile-Virtus Bologna

Questa sera la prima sfida in rosa tra Dinamo e Vu nere, valida per la 4° giornata Techfind serie A1

Dopo due impegni in trasferta la Dinamo Femminile è pronta a tornare nelle mura amiche del PalaSerradimigni. Archiviati i due stop con San Martino di Lupari e Ragusa le sassaresi sono pronte a calcare il parquet di piazzale Segni per affrontare una delle grandi candidate della stagione LBF. Questa sera alle 20:30 sarà alzata la palla a due della sfida valida per la 4° giornata Techfind di serie A1 con la Virtus Bologna: la compagine allenata da coach Lorenzo Servanti si presenta in Sardegna in vetta alla classifica con tre successi in altrettante sfide disputate.

A presentare l’avversaria, in conferenza stampa, è stato coach Antonello Restivo: Lo scorso anno Bologna aveva una squadra di A2 con il gruppo delle italiane e due straniere, quest’anno hanno aggiunto qualità con due giocatrici importanti, un playmaker e tre-quattro: Valeria Battisodo e Beatrice Barberis, due che giocano in A1 da tanto tempo e hanno già quel ritmo. Loro vengono da tre vittorie consecutive, hanno un gioco aggressivo e un centro dalle mani buonissime, Abby Bishop. Lei è la pedina che sposta gli equilibri in questa squadra, Begic c’era già lo scorso anno e quest’anno grazie alla Bishop ha trovato più spazio per giocare interno ed esterno, con più spazio in difesa. Bologna è una squadra che si conosce bene perché le italiane hanno fatto cinque campionati insieme, le varie Tassinari etc. Coach Lollo Serventi gioca sempre in un modo aggressivo, spinge tanto il contropiede e ama le ripartenze. La chiave sarà Abby Bishop per noi, una che si procura tanti falli e noi dovremo essere bravi a restare con le lunghe dentro al campo e difendere bene su di lei. Cercheremo di essere aggressive su tutti i ruoli”.

La ricetta per portare a casa la partita per coach Restivo è una: “Dovremo fare la nostra partita, cercando di essere aggressive soprattutto dal punto di vista mentale, aspetto che ci serve per giocare le partite fino alla fine. Cercheremo di dettare il ritmo, alzandolo rispetto a quanto visto a San Martino. A Ragusa abbiamo visto che alzando il ritmo con tutte e cinque le giocatrici in campo siamo tornati a contatto”.

Sassari, 17 ottobre 2020

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna