Alle 20:30 la sfida con Trento

Alle 20:30 la sfida con Trento

Al PalaSerradimigni il recupero del match della 7° giornata di ritorno del campionato LBA

La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a tornare sul parquet: dopo la vittoria ritrovata sul parquet di Brescia domenica scorsa gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco si preparano al recupero della sfida con Trento, rinviata a marzo nella settimana della 7°giornata di ritorno. I biancoblu accolgono in casa la formazione di coach Lele Molin che, nonostante il turno di riposo, ha avuto la certezza della matematica salvezza: adesso l’Aquila ha tre partite per provare a staccare il pass per i playoff.

Marco Spissu e compagni invece vogliono proseguire il cammino di ripresa intrapreso già a Treviso e culminato con la vittoria su Brescia: la notizia del focolaio di Covid-19 annunciato nella serata di ieri da Brindisi -con un periodo di dieci giorni di quarantena imposti dall'Ats locale- suggerisce il rinvio della sfida in programma mercoledì prossimo, anche se si attende l’ufficialità da parte della Legabasket. Per i biancoblu dopo il doppio impegno casalingo di oggi e domenica, contro Reggio Emilia, potrebbe esserci qualche giorno di riposo dopo il tour delle ultime settimane.

Trento.  L’Aquila ha iniziato l’anno con grandi aspirazioni tra campionato ed Eurocup: l’avvio non roseo con tre sconfitte consecutive non ha aiutato la squadra che ha faticato a trovare la quadra. Salutato il cammino europeo e con Lele Molin in panchina, dopo essere subentrato a Nicola Brienza, l’Aquila ha trovato compattezza e continuità intorno al suo centro Jacorey Williams, grandissimo protagonista delle ultime vittorie pesantissime della squadra di Molin, che è piombata in piena zona playoff grazie ai cinque successi nelle ultime sei partite. Il lungo dell’Alabama, uscito da Arkansas, sta viaggiando a quasi 25 punti di media nelle ultime 5 gare, è andato in doppia cifra 21 volte su 23 e ha messo a segno canestri chiave come il tap-in della vittoria a Cantù. Intorno a lui l’Aquila si è compattata a livello difensivo, più solida e concreta, grazie ai muscoli e al dinamismo dell’ex Brindisi e Cremona Kelvin Martin, sempre prezioso sui due lati del campo e capace di fare da collante alle scorribande di Victor Sanders, decisivo all’andata contro la Dinamo, e alle folate del tiratore Jeremy Morgan, discontinuo ma micidiale se in giornata. In cabina di regia tutto passa per le mani del folletto Gary Browne che crea vantaggio sul pick and roll ed è in grado di mettersi in proprio, supportato e coperto dai muscoli del capitano Toto Forray, anima della squadra. Molin, che ha tolto Dada Pascolo dalle rotazioni, non ha moltissimo dagli italiani: Andrea Mezzanotte fa fatica, Luca Conti e Maximilian Ladurner provano a dare il loro contributo.

L’ago della bilancia della Dolomiti Energia può essere considerato l’ex North Carolina Luke Maye, grande protagonista nella parte centrale della stagione con il doppio impegno campionato-coppa, un po’ in calo nelle ultime partite. Il duello con Bendzius potrà essere una chiave della partita come ovviamente lo sarà la sfida sotto le plance tra i poli opposti Williams e Bilan. La Dinamo Banco di Sardegna dovrà avere pazienza e cercare di correre per non subire la taglia e la fisicità degli esterni trentini ma, soprattutto, dovrà essere brava a dare continuità alla sua difesa, determinante per dominare a rimbalzi, recuperare palloni e correre in campo aperto.

Dinamo Tv. Come di consueto Dinamo Tv racconterà tutte le sfide della Dinamo 2020-2021: l’appuntamento a partire dal prepartita è su dinamobasket.com e sulla pagina ufficiale Facebook Dinamo Sassari. Interviste, approfondimenti e web social cronaca accompagneranno tifosi e appassionati in occasione di tutte le partite del Banco.

Sassari, 21 aprile 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna