Erasmus biancoblu: festa per Dinamo-Efes!

Erasmus biancoblu: festa per Dinamo-Efes!

Una nutrita delegazione di studenti Erasmus ha assistito alla gara di ieri di Eurolega tra la Dinamo e l'Efes.

erasmusUna prima in corrispondenza del debutto dell'Eurolega sul parquet del PalaSerradimigni: ieri durante il match dei ragazzi di Meo Sacchetti contro i turchi dell'Anadolu Efes in tribuna una delegazione di studenti Erasmus accompagnati dai responsabili dell'ESN ha assistito all'incontro. Si è riaperta la stagione dell'Erasmus biancoblu inaugurata lo scorso anno grazie ad un progetto in sinergia tra Fondazione, Dinamo, Università ed ESN.

Riprendendo le fila di quanto fatto lo scorso anno Carlo Sardara della Fondazione Dinamo e Stefano Sardara, numero uno biancoblu, hanno voluto riprendere il progetto ideato con con l'Università di Sassari del Magnifico Rettore Attilio Mastino e con il delegato alla mobilità internazionale Prof. Piero Sanna là dove si era interrotto lo scorso anno. Un progetto che ha i giovani come protagonisti assoluti e Sassari e la Sardegna come scenario ideale di crescita culturale e personale. Il tutto grazie all'aiuto e la collaborazione dell'Associazione ErasmuSs ESN Sassari, formata nel 2005 -ed entrata nell' Erasmus Student Network nel 2006- da ex studenti Erasmus volontari che mettono a disposizione degli studenti stranieri le loro competenze e la loro conoscenza dell'ateneo sassarese. I responsabili aiutano i neo arrivati ad ambientarsi in città e all'Università oltre ad organizzare gita in tutta Italia per permettere agli studenti Erasmus di visitare il nostro paese: infatti Il responsabile Andrea Casu ieri ha accompagnato gli studenti alla partita.

I giovani che hanno assistito all'evento di ieri sono studenti turchi che al momento stanno seguendo il progetto di scambio interculturale presso la facoltà di Architettura di Alghero. Barcu Tasli, Elif Altukeyik, Simge Cetinkaya, Cansu Celikkaya, Sena Yildiz e Melike Gulay sono arrivati da poco ma sono già molto soddisfatti della loro esperienza in Sardegna dove sono stati accolti con entusiasmo e grande gentilezza. Molti di loro non conoscevano la Dinamo prima di arrivare sull'isola, ma seguivano già il basket nelle loro città e si sono detti elettrizzati all'idea di poter assistere alla partita di Eurolega.

Ancora una volta i giganti biancoblu sono testimonial di Sassari e della Sardegna, in una vetrina che propone l'isola come eccellenza culturale e sportiva. Quello di ieri è stato il primo appuntamento di una serie in programma in corrispondenza delle gare casalinghe della massima competizione europea. Appuntamento a venerdì 14 novembre con i ragazzi dell'Erasmus per Dinamo-Kaunas.

Sassari, 25 ottobre 2014

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna