Final Eight 2019: alle 21 la sfida con Brindisi

Final Eight 2019: alle 21 la sfida con Brindisi

Questa sera al Mandela Forum di Firenze la semifinale con la New Basket Brindisi

La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a tornare sul parquet dopo la vittoria nel finale di ieri con la giocata di Jack Cooley a chiudere la monumentale rimonta dal -21 sulla Reyer Venezia. Gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco, che ieri hanno messo a segno una vera impresa ribaltando un match che sembrava chiuso, questa sera affronteranno l’Happy Casa Brindisi in semifinale. La squadra allenata da coach Vitucci ieri sera ha staccato l’ultimo pass battendo Avellino dopo aver dominato gran parte della sfida e aver subito la rimonta dell’offensiva irpina. Per Devecchi e compagni la sfida di questa sera è l’occasione per riscattarsi della sconfitta di due domeniche fa al PalaSerradimigni, nella partita della 3°giornata di ritorno vinta da Brindisi dopo un overtime. I giganti affrontano la seconda sfida da do or die in due giorni, con poco tempo per recuperare le energie dopo l’extra sforzo di ieri, e l'imperativo di scendere in campo con la voglia di dare tutto sul parquet, spinti dalla passione del popolo biancoblu sugli spalti e a casa.

Forza Giganti!

L’avversario: Brindisi. Il club pugliese del presidente Nando Marino ha messo in atto una vera rivoluzione costruendo la squadra ex novo e ripartendo dalla conferma in panchina di coach Frank Vitucci, a Brindisi dal dicembre 2017 quando arrivò per sostituire l'esonerato Sandro Dell'Agnello La Happy Casa ha un gruppo completamente nuovo: le chiavi della squadra sono affidate al play Wes Clark, coadiuvato dalla guardia Adrian Banks, rientrato in Italia dopo l’esperienza all’Hapoel Tel Aviv, e l’ex Cantù Jeremy Chappell. Nello spot di ala c’è esplosivo Tony Gaffney, anche lui la passata stagione in Israele con Banks, mentre chiude il quintetto il centro John Brown, chiamato al salto nella massima serie dopo la stagione a Treviso. Dalla panchina coach Vitucci può contare sui backup Erik Rush e Jakub Wojciechowski, lo scorso anno a Capo d’Orlando, insieme a una nutrita pattuglia italiana di giocatori che lo scorso anno hanno militato nella seconda lega. Si tratta di Nicolò Cazzolato, Riccardo Moraschini e Alessandro Zanelli. A fine dicembre il play Clark si è fermato per infortunio, la società è tornata sul mercato e da Trieste è arrivato lo swingman Devondrick Walker. Brindisi sta vivendo un momento di forma strepitoso con una striscia di successi aperta: i biancoblu hanno conquistato il pass per la Final Eight grazie a una tripla allo scadere di Moraschini che ha galvanizzato e cementato il gruppo allenato da coach Vitucci.

Sassari-Brindisi, i precedenti. La rivalità tra Sassari e Brindisi affonda le sue radici ai tempi della Legadue, a partire dalla stagione 2009/2010 quando Sassari e Brindisi si contesero la promozione in A. Al termine di quella memorabile annata, che alla fine portò entrambe le squadre nella massima serie, furono tre i match tra queste due realtà in ascesa del basket nostrano. Due sfide nella stagione regolare e una della Final Four di Coppa Italia, trofeo vinto poi da Veroli. L’anno successivo le due squadre diventarono avversarie dirette per la salvezza nella massima serie: retrocessa e poi ritornata in A la New Basket fu avversaria dei giganti nella stagione 2012-2013, interrompendo la striscia delle prime 5 vittorie consecutive in regular season. Nella Final Eight di quell’anno Sassari e Brindisi si incontrarono ai quarti di finale: i biancoblu si imposero dopo un supplementare conquistando per la prima volta nella storia del club la semifinale, disputata poi contro la corazzata Mens Sana. Nella stagione successiva Sassari e Brindisi si affrontarono per 4 volte consecutive a fine stagione: gli uomini di coach Sacchetti vinsero l’ultima sfida di regular season conquistando il 4° posto e il fattore campo nella sfida ai quarti dei playoff proprio contro il club pugliese. 3-0 e giganti in semifinale. Nel 2016-2017 i corsi e ricorsi tra queste due realtà hanno ancora danzato insieme con l’avvento sulla panchina di Brindisi quel Meo Sacchetti per sette stagioni a Sassari, la sfida al PalaSerradimigni riserva ai cinquemila sassaresi un finale degno di un thriller con il coast to coast vincente di Trevor Lacey con 4’’ sul cronometro. Il finale sembra scritto da un fine sceneggiatore: Dinamo sotto di uno con 4’’ sul cronometro. Nella passata stagione la sfida con Brindisi si è chiusa con un bilancio di perfetta parità, mentre quest’anno è la terza sfida: entrambe le squadre hanno vinto fuori casa, e i giganti sono chiamati a riscattarsi della sconfitta casalinga di due settimane fa.

Sardegna Day, giganti in campo con la maglia ispirata all’isola. In occasione della Final Eight di Coppa Italia e del Sardegna Day la maglia special edition è stata realizzata dall’ufficio marketing biancoblu e dallo sponsor tecnico Eye Sport ispirandosi ai colori del logo della Regione Sardegna. Declinato nelle tonalità di arancione, giallo, verde e blu -in un piacevole mix che riporta ai colori dell’isola- il completo è realizzata in materiale altamente performante grazie alla qualità del micro dry fit  e gli inserti in lycra mesh del marchio Eye Sport, da otto anni partner della Dinamo Banco di Sardegna. Sulla maglia figurano i Giganti di Mont’e Prama, ormai simbolo dei giganti della palla a spicchi: al centro della maglia il QR code che porta al sito www.sardegnaturismo.it L’indirizzo del portale dedicato al turismo isolano è riportato anche nel profilo della canotta.

PosteMobile Final Eight. Al via la giornata delle semifinali: ad aprire le danze alle 18 sarà la sfida tra la Vanoli Cremona e la Virtus Bologna. I lombardi si sono imposti agevolmente sulla Pallacanestro Varese mentre le V nere hanno eliminato -in una sfida dal finale al cardiopalma- i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano. Alle 20:45 sarà invece alzata la palla a due del match degli uomini di coach Pozzecco con la Happy Casa Brindisi. Le finaliste si affronteranno domani, domenica 17, alle 18 al Mandela Forum nella finalissima che assegnerà la Coppa Italia 2019.

Diretta in Club House. La sfida dei ragazzi di coach Pozzecco della semifinale della Poste Mobile Final Eight sarà trasmessa in diretta nella Club House di via Nenni, a Sassari: un’occasione unica per vivere nel cuore della tifoseria il match con Brindisi. È necessario prenotare il proprio posto allo 079275075 (8-13) oppure inviando un messaggio alla pagina Facebook Dinamo Sassari Official.

 

 

Sassari, 16 febbraio 2019

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna