Le giovanili biancoblu centrano il triplete: l’Under16 è campione regionale

Le giovanili biancoblu centrano il triplete: l’Under16 è campione regionale

La vittoria in Gara 2 consegna ai ragazzi di Massimo Bisin il titolo regionale Under 16 eccellenza

Triplete! Il settore giovanile della Dinamo Banco di Sardegna chiude con il sorriso una delle stagioni più strane e concentrate di sempre: la vittoria sabato del titolo regionale Under 16 eccellenza, a opera dei ragazzi di Massimo Bisin, mette infatti il sigillo sul trittico di titoli regionali conquistati dalle giovani leve biancoblu.

Un risultato che premia non solo i ragazzi ma anche il club e la sua organizzazione, esprime infatti grande soddisfazione Giovanni Piras, responsabile del settore giovanile della Dinamo Banco di Sardegna: “Sono estremamente felice di aver portato a termine questa stagione e con ottimi risultati; nonostante tutte le difficoltà abbiamo lavorato in totale sicurezza, mettendo al primo posto la salute e la tutela dei ragazzi, dei tecnici e dei dirigenti. È stato un anno particolare in cui però le principali squadre isolane hanno disputato i campionati e si sono presentate attrezzate. Siamo felici di aver concluso il percorso portando a casa vittorie importanti con tutto il gruppo: oltre ai tre titoli regionali la serie C ha chiuso al quarto posto e non possiamo che dirci soddisfatti visto che abbiamo portato avanti la nostra politica di mandare avanti un gruppo di giovanissimi con solo uno-due senior”.

Il primo ringraziamento va alle giovani leve: “Voglio ringraziare di cuore tutti i ragazzi, soprattutto quelli che hanno viaggiato tutto l’anno, con grandi sacrifici da parte loro e delle rispettive famiglie. Un pensiero lo dedico poi a Stefano Piredda che ha centrato il poker con la partecipazione in tutte e quattro le squadre”.

Come è nella filosofia biancoblu però la Dinamo guarda già al futuro: “Il nostro obiettivo per il prossimo anno è far crescere anche il settore giovanile femminile, abbiamo una base con il mini basket da cui vogliamo partire e ci piacerebbe diventare il punto di riferimento per la regione. E parallelamente vogliamo far crescere il settore tecnico che rappresenta il primo pilastro per offrire ai ragazzi un servizio top: investiremo nella formazione e porteremo nuovi importanti innesti, puntando soprattutto su allenatori professionisti”.

C’è tanto del suo nelle tre vittorie: Massimo Bisin, dopo l’ottima stagione disputata con la Dinamo Lab, chiude il 2020-2021 con il triplete delle giovanili. “Questa dell'Under 16 non era una finale facile e dopo i risultati delle altre categorie c’era il rischio di dare per scontato o non approcciare nel modo giusto la finale di categoria. Dinamo e Basket 90 sono infatti due squadre molto vicine nei valori, come testimoniato dai risultati di tutti questi anni giovanili. I nostri però alla fine hanno dimostrato di avere qualcosina in più, tecnica o carattere non so, come nell'ultimo quarto di sabato _analizza coach Bisin_; non può essere un caso che in questa stagione ci siamo incontrati cinque volte e in tutte e cinque le volte ha vinto Dinamo. Voglio ringraziare, oltre al nostro staff composto da Antonio Carlini e Riccardo Atzori, e allo staff dirigenti Pisano, Giua, Brau, Caria, Figus, tutti i ragazzi perché, al netto delle individualità, questo è un gruppo che si è mostrato compatto in tutto il percorso: certo spicca l’apporto di Basoli e Pisano, decisivi nelle ultime partite, di Motzo, Casu, Giua, e Piredda (che vince il triplete Dinamo quest'anno con under18, under16 e under15) sempre presenti nei momenti importanti; e dispiace per l'infortunio di Raffo, che speriamo non sia così grave come si temeva l'altra sera. Però, ripeto, la chiave è stata il gruppo”.


In casa Dinamo è tempo di bilanci ma, soprattutto, di programmazione: “Adesso siamo in fase di valutazione e analisi della stagione appena trascorsa, per iniziare a programmare la prossima. È stata una annata particolare, devo dire che praticamente tutte le squadre più forti si sono iscritte e hanno disputato degli ottimi campionati, che sono diventati sempre più combattuti, come è sempre stato, aspetto che dà ancora più soddisfazione nella vittoria. Quest’anno manca l’esperienza di confronto a livello nazionale, che a questo punto della stagione sarà impossibile avere, ma ci riteniamo davvero soddisfatti perché non abbiamo mai messo in discussione la partecipazione ai campionati. La società Dinamo, e non posso non citare i nostri dirigenti Giovanni Piras, Roberta la Mattina, Giampero Sechi e Massimo Spano, è stata sempre molto puntuale e brava a darci da subito indicazioni molto precise anche nella logistica, organizzando al meglio la routine dei tamponi e tutte le norme di prevenzione e di gestione protocolli”.

Basket 90 - Dinamo 75-85

Parziali: 20-23; 19-16; 24-22; 12-24

Progressivo: 20-23; 39-39; 63-61; 75-85.

Basket 90. Cugia, Mura , Puggioni 18, Mele 3, Vasselli 12, Fancello 5, Delogu 2, Sechi 7, Foddai 15, Dore 6, Simula 7, Schintu . Allenatore: Fenu.

Polisportiva Dinamo. Casu 10, Salaris, Giua 7, Pisano 26, Piredda 9, Basoli 16, Altana, Mura 3, Raffo, Brau, Motzo 14, Loi. Allenatore: Bisin.

 

Sassari, 28 giugno 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna