Reazione Dinamo, è 1-1!

Reazione Dinamo, è 1-1!

I giganti costruiscono una vittoria meritata, dominano la seconda parte di gara2 e si impongono al Taliercio sulla Reyer Venezia per 80 a 66 portando la serie di finale sull'1-1. Ora si giocherà in Sardegna venerdì e domenica alle 20:45

Le squadre si studiano per i primi cinque minuti, il Banco attacca il ferro e carica di falli la Reyer che però risponde colpo su colpo, Thomas con un gioco da tre punti firma il 7-12. Si accende Daye con un 6-0 e i padroni di casa mettono la testa avanti costringendo coach Pozzecco al timeout a 3’ dalla prima sirena (13-12). Le rotazioni biancoblu funzionano, l’uomo di gara1 Tyrus McGee e il trio italiano con l’aggiunta di Magro producono punti e rimbalzi, il buzzer beater di Gentile chiude al 10’ sul 17-21 Banco. Duello Vidmar-Cooley, Gentile prezioso con il rimbalzo e l’assist a McGee, Venezia costringe il Banco al bonus dopo appena 3’ del secondo quarto, si accende Polonara che sostituisce Rashawn Thomas, in panchina con 2 falli, nel migliore dei modi: punti, rimbalzi, rubata, assist, sul 25-30 al 16’ è timeout orogranata. Corre il Banco in campo aperto ed è aggressivo in difesa, ritmi alti, l’inerzia è tutta biancoblu, massimo vantaggio sul +13, Daye per la Reyer riduce il gap e all’intervallo si va tutti negli spogliatoi con il punteggio di 30-41, solo 3/13 dall'arco per la Dinamo ma ben 27 i punti in area.

I ragazzi di coach Pozzecco provano a dare una prima spallata al match, Venezia non trova canestro dall’arco, Smith con una tripla fortunosa e Cooley sotto canestro firmano il 34-49, De Raffaele corre ai ripari e manda dentro Giuri e Cerella ma deve fare i conti con un Watt a quota 4 falli. Big Jack carica di falli la Reyer (5/7 ai liberi), proprio il duo Giuri-Cerella costruisce il mini parziale, immediato timeout per Poz (41-52) al 25’. Watt commette anche il quinto fallo, Daye guida la rimonta fino a -7 ma professor Smith si carica la squadra sulle spalle e con una tripla fondamentale spezza l’inerzia reyerina. Nervosismo orogranata, doppio fallo di Daye, 52-66 al 30’ con un Cooley che sfiora la tripla doppia da 14 punti, 10 rimbalzi e 9 falli subiti (chiuderà al 40' con 16 punti totali). Tecnico a Thomas che si siede in panchina con 4 falli, il Banco non trova più la via del canestro e rimane a secco per oltre quattro minuti, la Reyer stringe le maglie in difesa ma sbaglia tanti tiri aperti, ci pensa Pierre a sbloccare la Dinamo, fiammata di McGee, cinque punti consecutivi per l'ex e +17 (56-73). Banco tutto cuore nei minuti finali contro una Venezia poco lucida in attacco nonostante la grande difesa, i giganti gestiscono bene il vantaggio, out per 5 falli Thomas, il trio McGee-Cooley-Smith sigilla la gara2, finisce 66-80, la serie conferma l'equilibrio dei pronostici, si va in Sardegna sull'1-1, venerdì alle 20:45 al PalaSerradimigni la gara3.

I tabellini.

Umana Reyer Venezia: Haynes 7, Stone 3, Bramos 2, Tonut 7, Daye 20, De Nicolao 3, Vidmar 5, Biligha, Giuri 8, Mazzola 3, Cerella 2, Watt 6. All: Walter De Raffaele

 

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 2, Smith 19, McGee 14, Carter, Devecchi ne, Magro 2, Pierre 8, Gentile 4, Thomas 11, Polonara 4, Diop ne, Cooley 16. All: Gianmarco Pozzecco

 

Guarda gli highlights della gara2:

 

Sassari, 12 giugno 2019
Ufficio Stampa
Dinamo Banco di Sardegna