Santo Stefano si impone ma la Dinamo Lab festeggia il ritorno in campo

Santo Stefano si impone ma la Dinamo Lab festeggia il ritorno in campo

Sconfitta netta contro i campionai in carica 35-86: top scorer Leandro De Miranda (19 punti)

Inizia con una sconfitta il cammino della Dinamo Lab Banco di Sardegna nella massima serie di basket in carrozzina eppure, alla sirena finale, non ci sono volti tesi sul campo del Palazzetto dello Sport di Sorso. Al netto del risultato finale, che vede imporsi con autorità Santo Stefano -ultima squadra del panorama nazionale ad aver conquistato lo Scudetto fermano il blasone Cantù- per 35-86, la Dinamo Lab festeggia il ritorno sul parquet dopo dieci lunghissimi mesi di stop. Un gruppo nuovo guidata da un allenatore di esperienza uomo-Dinamo come Massimo Bisin: la strada è sicuramente lunga ma la voglia, l’entusiasmo e il gruppo non mancano.

Coach Bisin manda in campo Caiazzo, Spanu, Angelozzi, Rovatti e De Miranda, Santo Stefano risponde conSchiera, Ghione, Miceli, Stupenengo e Bedzeti. Avvio contratto per entrambe le squadre, è Riccardo Angelozzi a sbloccare il risultato infilando i primi due punti della sfida. Gli ospiti pareggiano con Stupenengo, il primo a portarsi in doppia cifra nel match. Primi punti anche per De Miranda, unico straniero a disposizione di coach Bisin. Il primo quarto ha ritmi bassi e si chiude in sostanziale equilibrio, dopo 10’ è 9-10 per gli ospiti. Nella seconda frazione Santo Stefano si sblocca definitivamente e piazza un primo break di 1-16 condotto dal trio Stupenengo-Bedzeti-Giaretti. I sassaresi faticano a rimbalzo, i marchigiani ringraziano e chiudono un secondo quarto da 5-36 che indirizza la partita in proprio favore. Alla seconda sirena il tabellone dice 14-46. Al rientro dall’intervallo lungo Santo Stefano abbassa il ritmo mentre l’attacco isolano trova maggiore fluidità. I marchigiani conducono forti del +36 della seconda frazione, ma la difesa dei biancoblu mette qualche sassolino negli ingranaggi perfetti del Santo Stefano. Leandro De Miranda è il primo nelle file sassaresi a portarsi in doppia cifra, con 13 punti in 30’. Alla terza sirena è 23-58. L’ultima frazione è garbage time, la sfida finisce 35-86.

Dinamo Lab – Santo Stefano 35-86

Parziali: 9-10; 5-36; 9-12; 12-28.

Progressivi: 9-10; 14-46; 23-58; 35-86.

Dinamo Lab. Magrì 6, Spanu 5, De Miranda 19,  Caiazzo 2, Angelozzi 2, Rovatti 1, Gaias. Al. Massimo Bisin

Santo Stefano. Schiera, Ghione 2, Tanghe 4, Chakir 17, De Boer 10, Miceli 1, Giaretti 16, Stupenengo 14, Castellani 4, Bianchi, Bedzeti 18. All. Roberto Ceriscioli

 

Sorso, 23 gennaio 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna