DINAMO AL LAVORO, IN EUROPA TUTTI QUALIFICATI

DINAMO AL LAVORO, IN EUROPA TUTTI QUALIFICATI

22/02/2021 | 00:04:20

Inizia una settimana molto importante per la Dinamo, che nonostante l’assenza dei vari giocatori impegnati con le rispettive nazionali, è già tornata in palestra prima del weekend per preparare al meglio due tappe fondamentali del proprio cammino, dopo la delusione dell’eliminazione alle Final Eight.
Il primo punto in agenda per coach Gianmarco Pozzecco è inserire definitivamente Ethan Happ, non solo dal punto di vista tecnico, ma soprattutto dal punto di vista fisico, vista che l’ex lungo di Cremona e Bologna, dopo l’esordio con la Fortitudo e la partita con Pesaro, ha assolutamente bisogno di lavorare e crescere a livello di condizione.

Il secondo punto è preparare i big match contro la Reyer Venezia, che nonostante la sconfitta in semifinale con Milano, ha impressionato nel successo con Bologna e nei primi 20’ con l’Olimpia. Avendo un impegno settimanale, senza Coppe, con il rientro degli infortunati e soprattutto con un roster veramente lungo e profondo che si conosce a memoria, la squadra di De Raffaele diventa una delle candidate al secondo posto in regular season e la partita con la Dinamo rappresenta l’ennesimo appuntamento affascinante tra tue top team degli ultimi anni. Da domenica Poz dovrà pensare all’esordio nei playoff di BCL contro Zaragoza, che è risalita all’undicesimo posto in ACB grazie a due successi consecutivi. Partita difficile, delicata e chiave sulla strada che porta alle Final Eight in un girone solido e insidioso come quello con Bamberg e Nymburk. Sassari dovrà mostrare la propria miglior faccia per riuscire a strappare il pass europeo, soprattutto fare un salto dal punto di vista difensivo, riuscendo ad avere anche il miglior Happ possibile.
In giro per l’Europa, Marco Spissu è stato leader di una Nazionale molto giovane “sperimentale” che si è vista a sprazzi nelle partite delle qualificazioni agli Europei (con gli azzurri già qualificati), 1 vittoria e 2 sconfitte ovviamente ininfluenti per la truppa di Sacchetti. Il grande appuntamento è lo spareggio dentro o fuori che si giocherà in Serbia per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokio. In campo anche Miro Bilan e Filip Kruslin nella Croazia già qualificata, sorpresa dall’Olanda di Buscaglia, che grazie al successo sulla compagine guidata da Mrsic, ha staccato il pass per il 2022, 20 anni dopo l’ultima partecipazione.
Segnali confortanti dalla crescita di Kaspar Treier, coinvolto e carico con la sua Estonia, mentre la macchina da canestri Bendzius non si è fermata neanche con la sua Lituania. L’ala della Dinamo ha sparato 4/4 da 3 punti in 14 minuti contro la Repubblica Ceca per poi qualificarsi agli Europei, grazie al successo sulla Danimarca a Vilnius.
Poz non vede l’ora che tornino tutti per mettere benzina “comune” nel serbatoio del Banco, ovvero tattica, lavoro in palestra e 5 vs 5 al completo, questi sono i dogmi per riuscire a presentarsi al dunque al massimo delle proprie possibilità.

Dinamo Banco di Sardegna | Sardegna | Basketball Champions League | Stefano Sardara | Gianmarco Pozzecco | Marco Spissu