LBF HIGHLIGHTS | LA DINAMO LA GIOCA, LUCCA LA VINCE

LBF HIGHLIGHTS | LA DINAMO LA GIOCA, LUCCA LA VINCE

20/02/2021 | 00:03:19

Nel giro di due settimane la Dinamo si gioca due partite chiave con Lucca, che dopo la perdita della capitana Spreafico ad inizio stagione e i tanti recuperi affrontati a costo del Covid, non riesce ad ingranare come avrebbe voluto, complice anche il derby perso in casa con Empoli.
La squadra di Restivo si presenta al completo e vuole a tutti i costi il successo che manca da troppo tempo. L’impatto sul match è quello dei migliori, l’energia c’è, Lucca va in difficoltà, le Women provano a schiacciare sull’acceleratore ma Tunstull (12 punti all’intervallo) e la zona di coach Iurlaro sembrano limitare i danni. La zona però frutta dividendi anche per Sassari che piazza un break importante in chiusura di quarto 9-0, al 10’ la Dinamo ha già 11 punti di vantaggio che diventano 12 sul 30-18 con Calhoun e Fekete ispirate. Burke (16 punti e 9 rimbalzi al 20’) guida le compagne contro il tentativo di rimonta delle toscane che provano ad aggrapparsi ai rimbalzi offensivi e ai canestri dentro al pitturato. 38 punti dei 47 del primo tempo sono realizzati dalle straniere, ma è Arioli, il capitano con grande determinazione a mettere il gioco da 3 punti sulla sirena che ridà l’inerzia alla Dinamo, brava a respingere per la 3^ volta la rimonta di Lucca.
La Dinamo impatta bene nel 3° quarto, due triple di Burke (che chiuderà con 27 punti 15 rimbalzi 9/20 dal campo) e Calhoun (13 punti ma ancora con 4/18 dal campo) spingono Sassari al massimo vantaggio sul 53-39. C’è spazio per il break, ma da lì in poi è un calvario, Lucca lotta, la mette sul fisico, le ragazze di Restivo segnano 3 punti in 8’ e non trovano più fluidità, Orsili (25 punti 7 rimbalzi, 8 assist), classe 2001, che arriva da un crociato rotto nella passata stagione, guida la rimonta di Lucca, l’ennesima della partita, Arioli si prende dei liberi fondamentali, l’attacco batte in testa ma Harper (0 punti in 30’) e Tunstull in panchina non utilizzata pagano dazio sull’economia del match. Nell’ultimo periodo la Dinamo sembra ancora avere una volta il guizzo vincente, Fekete (17 punti 9 rimbalzi con 6/12 dal campo), insieme a Burke e Pertile (5 punti in 34 minuti per la veneziana) danno la scossa che sembra mandare al tappeto Lucca. Niente da fare Orsili gira la partita come un guanto, Sassari si incarta e smette di attaccare, nella bagarre Russo sbaglia addirittura il buzzer beater della vittoria. La lancetta del serbatoio della Dinamo segna vuoto, l’overtime è preda della Harper sin lì un fantasma. L’americana (11 punti con 5/17 dal campo con 9 punti però nel supplementare) mette i punti determinanti, le toscane non si voltano più indietro e fanno il classico sorpasso proprio sul traguardo finale, le ragazze di coach Restivo (che finiscono con 4/22 da 3 punti e subiscono 19 rimbalzi offensivi) devono alzare definitivamente bandiera bianca, nonostante abbiano condotto il match per lunghi tratti e avere avuto più match ball per chiuderla, ma il basket è questo e Lucca (con il 44% dal campo e 24 assist), a forte trazione italiana ringrazia, Miccoli, Pastrello, Russo e Orsili sono le protagoniste del blitz, tra 10 giorni in Toscana sarà un’altra storia.
dinamobasket.com
dinamostore.it

Dinamo Banco di Sardegna | Sardegna | Basketball Champions League | Stefano Sardara | Gianmarco Pozzecco | Marco Spissu