2022-23: Dowe Chris

Dowe #5 Chris Dowe #5
Dowe Chris

Dinamo Light Top Home

  • Nato a Louisville, Kentucky (USA)
  • Nato il 26/08/1991
  • Nazionalità USA
  • Ruolo Guardia
  • Altezza 193 cm
  • Peso 86 kg
ND

Profilo

Chris Dowe è il giocatore perfetto che cercava la Dinamo per incastrarsi con l’attuale roster. Ha grande fisicità, gioca benissimo sia da guardia che da playmaker, va tantissimo a rimbalzo e vede il canestro in tantissimi modi. Isolamento, 1vs1, crea dal palleggio, giocatore che si sposa benissimo con le caratteristiche di Robinson e può andare in post basso contro le guardie avversarie. Può diventare devastante in campo aperto come Sassari amava fare nella seconda parte di stagione. Infine Dowe è un “clutch shooter”, ovvero un tiratore da ultimo possesso, nei playoff di BCL contro l’Hapoel Gerusalemme, in Germania, ha sempre dimostrato di prendersi responsabilità e di essere un vincente.

Carriera

È partito dal Portogallo come professionista per iniziare il suo percorso in Europa, passando per la seconda lega francese dove dopo un anno ad Aix, è stato determinante per la promozione in Pro A con Hyères-Toulon. Altro step importante di crescita in Belgio dove è arrivato alla finale per il titolo, perdendo solo con Ostenda ma firmando quasi 13 punti di media con 6 rimbalzi. Ritorno in Francia questa volta per trascinare il Pau-Orthez ai playoff con oltre 11 punti e 4 rimbalzi di media. La sua carriera va in crescendo, in Israele con Ironi Nes Ziona colleziona prestazioni di alto livello, in Polonia con l’Anwil vince Supercoppa e Coppa di Lega per poi tornare in Israele con Maccabi Haifa, dove fa registrare statistiche di grande rilevanza (16.9 punti, 5.8 rimbalzi, 4.4 assist). Il salto definitivo è con il Prometey in Ucraina, squadra molto ambiziosa che firma anche Miro Bilan. I baltici sono devastanti in campionato ma anche in BCL dove eliminano la Dinamo nel girone, due super partite con Dowe assoluto protagonista. Lo scoppio della guerra tra Ucraina e Russia costringe il ragazzo di Louisville a cambiare squadra, arriva la chiamata del Bamberg in Germania con cui viene eliminato ai playoff dall’Alba, che poi vincerà il titolo (12.5 punti 4.8 rimbalzi)