Johnson Linton

#13 Johnson Linton

Nato a Chicago (USA)

Nato il 13/06/1980

Nazionalità USA

Ruolo Centro

Altezza 203 cm

Peso 93 kg



Profilo

Centro di 203 centimetri per 93 chilogrammi nato a Chicago il 13 giugno del 1980. Uno specialista della doppia doppia della stoppata e dell'alley oop. Atleta esplosivo che a dispetto della stazza si rivela intimidatore capace di presidiare e dominare l'area colorata. Ha cinque stagioni di Nba alle spalle ed è stato assoluto protagonista delle ultime tre annate in Lega A con la canotta della Sidigas Avellino. È il prototipo del lungo moderno, fisico, solido ma verticale ed estremamente dinamico, in piena sintonia con la filosofia cestistica professata da coach Meo Sacchetti. Molto bravo a rollare nelle situazioni di blocco, corre bene e velocemente il campo ed è molto pericoloso a rimorchio. Con Marques Green forma una coppia molto collaudata nelle situazioni di transizione e in quelle di pick and roll. Il suo approccio grintoso alla pallacanestro, la voglia di confrontarsi con l'avversario e provare a batterlo e limitarlo, sono peculiarità che lo contraddistinguono. La sua atleticità gli permette di essere molto pericoloso sempre, sia sugli scarichi che soprattutto a rimbalzo.

La carriera

Dopo la high school ha giocato per quattro stagioni a Tulane Green Wave in Ncaa. Archiviata la parentesi del college ha iniziato la sua carriera in Cba ai Rockford Lightning, trampolino di lancio per il desiderato e atteso sbarco in Nba. Per cinque stagioni Linton Johnson è parte del grande show time a stelle e strisce. Firma in Nba nel 2003 per la prestigiosa franchigia dei Chicago Bulls, team con cui all'esordio mette subito in fila 41 presenze. La stagione successiva è ai San Antonio Spurs campioni della lega, un passaggio ai New Jersey Nets e l'approdo a New Orleans dove milita con profitto sino al 2007. Il suo 2007-2008 inizia in Nba (Toronto Raptors e Phoenix Suns) e si conclude con il primo sbarco in Europa, per una brevissima parentesi in Acb e Eurolega a Vitoria in Spagna. Poi ancora l'America delle superstar con Charlotte e Chicago, una pausa e, nel 2010, la “prima” italiana ad Avellino dove in tre anni il centro di Chicago scrive una nuova e importante pagina della sua vita cestistica.

L'uomo

Linton JohnsonSi definisce un giocatore sportivamente aggressivo ed energetico. Effervescente anche fuori dal campo, con il suo italiano a forti tinte campane ha conquistato la tifoseria. AL momento della firma ha pubblicato su Facebook un sonetto in pentametro giambico dedicato alla Dinamo, a Sassari e alla Brigata Sassari che lo ha reso socio onorario dell'associazione ad essa riferita. Sposato con Delia, casertana doc, diventerà padre per la prima volta proprio in coincidenza con l'esperienza sassarese. Nella vita si ispira a Paul Robeson, mentre il suo giocatore preferito è in assoluto MJ. Adora scrivere, gli piace la musica e coltiva una passione per l'italiano con la sua rubrica su Facebook e Twitter “Una parola al giorno”. Solare e sorridente, ha un rapporto speciale con Marques Green con cui ha giocato ad Avellino. Ama il jazz e il blues e il suo sogno è diventare produttore di serie televisive. Il suo sito internet preferito è www.justfacereality.com, lo chiamano “Il presidente” o “Spiderman”. Matt Damon è il suo attore preferito, Training Day una delle sue pellicole preferite. Nipote dell'ex Chicago Bulls “Mickey” Johnson, da lui ha ereditato la canotta numero otto che lo ha accompagnato proprio nell'Nba vissuta a Chicago.


Galleria