Marconato Denis

#11 Marconato Denis

Place of birth Treviso

Date of birth 29/07/1975

Nationality ITA

Role Centro

Height 211 cm

Weight 115 kg



Profile

[row] [col phone = 12 tablet = 12 desktop = 6 wide = 6][/col] [col phone = 12 tablet = 12 desktop = 6 wide = 6]

589 presenze in serie A, 11 stagioni con la Benetton Treviso dominatrice in Italia e protagonista in Europa. È il giocatore italiano più titolato ancora in attività: 4 scudetti (3 con Treviso e 1 con Siena), 7 Coppe Italia (6 Treviso, 1 Siena), 4 Supercoppe italiane (3 Treviso, 1 Siena), 1 Coppa del Rey con il Barcellona, 2 coppe Saporta con Treviso, 1 Coppa Italia di serie B. Con la maglia della nazionale italiana vince un argento alle Olimpiadi di Atene nel 2004; agli Europei un oro in Francia nel 1999, l'argento in Spagna nel 1997 e il bronzo in Svezia nel 2003. Nel 2000 è stato Mvp delle Final Eight di Coppa Italia e Mvp della Supercoppa 1997. Nel suo diario di bordo tre stagioni in Spagna (2007-2010) con la maglia blaugrana del Barcellona, e una con i baschi del Bruesa San Sebastian.

Afferma che per ottenere risultati bisogna avere anche la faccia di trudda. Un manuale del basket, una miniera di esperienza. Il suo primo ricordo legato al basket risale alla prima media quando il professore gli ha insegnato a tirare da fuori. Ma quando a 14 anni ha cominciato a giocare perché il suo medico aveva detto che doveva fare sport, non sapeva nulla di pallacanestro, neppure chi fosse Michael Jordan. Da lì è cominciata la sua carriera, in giro per l’Italia e l’Europa, costruendo ciò che lui ritiene sia uno degli aspetti più importanti della sua carriera: “Ti fai un sacco di amici, stringi legami che restano nel tempo”. Il suo primo ricordo legato alla Dinamo risale a quando era titolare in A2 a Padova: nella prima gara di campionato giocata a Sassari avevano perso di 20, ma lui ne aveva segnato 18. Il suo motto è Impara l'arte e mettila da parte, principio che porta a non stancarsi mai di "rubare”, per migliorare, i movimenti, la tecnica e il metodo di lavoro agli stranieri più forti della squadra squadra.

[/col] [/row]


Photo gallery