Mitchell Tony

#2 Mitchell Tony

Place of birth Swainsboro

Date of birth 07/08/1989

Nationality USA

Role Ala

Height 198 cm

Weight 98 kg



Profile

Nato a Swainsboro, piccola cittadina nello stato della Georgia, il 7 agosto 1989: Tony ha frequentato la Swainsboro High School per poi iscriversi all’Università dell’Alabama. Con la maglia dei Crimson Tide disputa 3 stagioni nel campionato universitario dell' NCAA. Il primo riconoscimento arriva con la nomina nell’ "All-Freshman Team" (miglior quintetto matricole) al termine del primo anno collegiale e nel secondo miglior quintetto di tutta la SEC Division per l'annata 2010-11. Nelle stagioni da Sophmore e Junior mette a referto 14.3 punti, 7 rimbalzi, 1.5 assist e 1.3 stoppate di media a partita. Con l'università di Alabama chiude al primo posto nella regular season della SEC Division e raggiunge la finale del torneo NIT, sempre nel 2011. Al termine della stagione 2011-12 decide di dichiararsi al Draft NBA con un anno di anticipo. Nonostante gli scout NBA nutrano molto interesse per Mitchell, il suo nome non è tra i 60 selezionati al Draft. Prende parte alla Summer League di Las Vegas con la maglia dei Sacramento Kings. La prima stagione da professionista lo vede nelle fila dei Fort Wayne Mad Ants, con cui disputa una grande stagione nella NBA Devolopment League. Chiude come secondo miglior realizzatore con oltre 22 punti di media, viene selezionato per l'All Star Game e per lo Slum Dunk Contest, di cui è il vincitore. Viene votato dalla US Sports Reporters come miglior ala piccola e inserito nel primo quintetto del torneo. Per US-Basket.com è la miglior ala e il miglior rookie dell'anno. Nel maggio 2013, concluso il campionato della D-League, viene ingaggiato dal team filippino dei Talk Text Tropang Texters. Prende parte alla Commissioner's Cup, dove in 3 gare viaggia alle stratosferiche cifre di 38.7 punti e 11.3 rimbalzi, e alla Governor's Cup, conclusa a 35 punti e 10.7 rimbalzi di media nelle 6 partite giocate. Comincia la stagione 2013-14 ancora nel continente asiatico, questa volta in Cina. Firma un contratto con i Jilin Northeast Tigers con cui disputa 11 partite nel massimo campionato cinese, la CBA. Nel gennaio 2014 fa rientro negli States. Sempre con i Fort Wayne prende parte al torneo della D-League. A marzo riceve la chiamata dei Milwaukee Bucks, con cui fa l’esordio nelle stelle Nba: la franchigia lo mettesotto contratto per 10 giorni nei quali gioca 3 partite prima di fare ritorno in D-League. Con la maglia delle "Formiche furiose" vince il campionato della Lega di sviluppo NBA. Nella stagione 2014-15 Mitchell sbarca per la prima volta in Europa: è l'Energia Dolomiti Trento a fare il colpaccio assicurandosi le sue prestazioni. Con la maglia bianconera fa il suo esordio nella serie A italiana disputando una magnifica stagione. Guida i suoi a un clamoroso quarto posto al termine della regular season. Nei playoff incrocia proprio i giganti della Dinamo, che chiudono la strada alla Dolomiti Trento. Fa incetta di premi e riconoscimenti individuali, chiude al primo posto la graduatoria dei migliori realizzatori, si aggiudica il titolo di MVP per la regular season, viene convocato per l'All Star Game e lo Slum Dunk Contest che lo vede ancora trionfare. Nell'estate del 2015 ha prende parte alla Summer League di Las Vegas con la maglia dei Los Angeles Lakers. È il Krasny Oktyabr di Volgograd a metterlo sotto contratto per la stagione 2015-16. Con il team russo prende parte alla VTB League dove in cinque partite mette a referto 21.4 punti, 3.8 rimbalzi e 2.6 assist di media e due di Eurocup chiuse con 27.5 punti, 6 rimbalzi e 2 assist a gara. A novembre tutta la truppa americana lascia la squadra di Volgograd a causa dei pesanti viaggi. Firma un contratto di un mese con il Movil Estudiantes di Madrid con cui disputa 6 partite registrando 9.2 punti, 3.7 rimbalzi e ben 2.8 assist di media a partita, nella prestigiosa ACB spagnola. Chiude la parentesi all'Estudiantes, rifiutando il prolungamento fino a fine stagione, alla scadenza del contratto mensile.

La carriera.

2009-2010 Alabama (NCAA)- 30 partite 9.2 pt 5.9 rimbalzi 1.3 assist di media; 48.7% da due, 26-3% da tre, 65.2% ai liberi.

2010-2011 Alabama (NCAA) – 35 partite 15.5 pt 7.0 rimbalzi 1.3assist di media; 52.6% da due, 32.6% da tre, 65.2% ai liberi.

2011-2012 Alabama (NCAA)- 22 partite 13.1 pt 7.0 rimbalzi 1.8 assist di media; 50.5% da due, 31.1% da tre, 61.5% ai liberi.

2012-2013 Fort Wayne Mad Ants (D League)- 50 partite 22.1 pt 6.4 rimbalzi 2.7 assist di media; 47.9% da due, 31.1% da tre, 71.2% ai liberi.

2013 Talk’n text Tropang Texters (Filippine)- Commissioner’s Cup: 3 partite 38.7 pt  11.3 rimbalzi 2.3 assist di media. Governor’s Cup:  6 partite 35.0 pt 10.7 rimbalzi 2.0 assist di media; 51.8% da due, 31.7% da tre, 60.7% ai liberi.

2013 Jilin Northeast Tiger (Cina)- 11 partite 26.8 pt 7.7 rimbalzi 2.5 assist di media; 50.6% da due, 28.8% da tre, 77.6% ai liberi.

2013/2014 Fort Wayne Mad Ants (D League)- 23 partite 16.9 pt 5.4 rimbalzi 2.7 assist di media; 47.5% da due, 26.1% da tre, 71.3% ai liberi.

2014/15 Dolomiti Energia Trento – 33 partite 20.1 punti, 5.6 rimbalzi, 2.8 assist di media; 41.6% da due, 32.5% da tre, 71.3% ai liberi.

2015 Krasny Oktyabr Volgograd (VTB League) - 5 partite 21.4 pt 3.8 rimbalzi 2.6 assist 1.0 stoppata di media; 60.0% da due, 38.9% da tre, 73.9% ai liberi. Eurocup: 2 partite, 27.5 punti 6.0 rimbalzi 2.0 assist 1.0 stoppate di media.

2015 Club Baloncesto Estudiantes (Liga ACB) - 6 partite 9.2 pt 3.7 rimbalzi 2.8 assist di media; 51.7% da due, 19.2% da tre, 90.9% ai liberi.


Photo gallery