I Giganti sfidano la Leonessa

I Giganti sfidano la Leonessa

La Dinamo vince 110-96 a Masnago con una grande prestazione, con la vittoria di Tortona a Brindisi i giganti chiudono al sesto posto: sarà Brescia-Dinamo ai quarti di finale playoff

La Dinamo Banco di Sardegna gioca una gara perfetta alla Enerxenia Arena di Masnago: gli uomini di coach Piero Bucchi, a 48 ore di distanza dal successo sulla Virtus Bologna, dopo un primo quarto in equilibrio scavano il gap tra secondo e terzo quarto. Al ritorno dall’intervallo lungo un break di 28-39 indirizza definitivamente il match in favore degli isolani che chiudono con il record di 110 punti segnati e sei uomini in doppia cifra. Complice la vittoria di Tortona a Brindisi il Banco chiude al sesto posto: Jack Devecchi e compagni affronteranno la Pallacanestro Brescia ai quarti di finale playoff, al via 15/16 maggio, nella decima partecipazione alla postseason del club.

LAST DANCE.

Ultima giornata di regular season in scena alla Enerxenia di Masnago: la Dinamo Banco di Sardegna affronta Varese per chiudere nel miglior modo possibile la stagione regolare. Gli uomini di coach Piero Bucchi, già certi del sesto posto in classifica, devono vincere e sperare nelle sconfitte di Tortona e Venezia per puntare alla quarta posizione: le avversarie dei quarti di finale possono essere Brescia o Venezia. I padroni di casa invece, al termine di una stagione travagliata con ben due esoneri in panchina, vogliono chiudere al meglio l’ultimo match nelle mura amiche pur consapevoli di non poter staccare il biglietto per i playoff. Coach Piero Bucchi dovrà fare a meno di Filip Kruslin, precauzionalmente fermo dopo una botta subita nella sfida con la Virtus Bologna di venerdì.

 

LA SFIDA.

Dinamo in campo con il classico quintetto con Robinson, Logan, Burnell, Bendzius e Bilan, Varese risponde con Beane, Woldetensae, Vene, Reyes e Keene. Avvio contratto del Banco che concede un 5-0 in avvio ai padroni di casa, a segno con Beane e Reyes. La coppia Logan-Bilan sblocca gli isolani, condotti da 6 punti del centro croato. Un parziale di 10-2 sigla il sorpasso biancoblu: apre le danze Bilan, mentre Vene tiene i suoi a contatto, allunga Robinson con due canestri di fila ed è timeout Varese (10-15). La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: Reyes (7 pt) trascina i lombardi con un controbreak di 9 punti, interrotti solo dalla tripla di Bendzius. Il canestro di Gerald Robinson, servito da Bilan, chiude la prima frazione 19-20. Il centro croato apre il secondo quarto, ma l’Openjobmetis infila 5 punti di fila con Reyes e Beane che convincono coach Bucchi a chiamare minuto (24-22). La reazione isolana non si fa attendere: tripla di Logan su assist di Devecchi e primo canestro di Treier. Varese però non molla un colpo e con un 3/3 dall’arco mette la testa avanti, dall’altra parte la Dinamo paga le 7 palle perse: protagonista l’ex Paulius Sorokas a segno con 5 punti (32-27). Reazione isolana immediata: Burnell attacca il ferro, Treier punisce dai 6.75 e JB ne appoggia altri due al vetro. Anche Diop mette a referto i primi 4 punti: Robinson e Bilan allungano mentre Logan sigla il +9 con il canestro in contropiede (36-45). Marcus Keene però entra definitivamente in partita e con 7 punti accorcia le distanze, mentre Bilan si porta in doppia cifra (12 pt+ 6 rb). Alla seconda sirena è 43-49.

Nella terza frazione la Dinamo apre il bombardamento: Eimantas Bendzius si conferma “uomo del terzo quarto” con un sontuoso 4/5 da tre che ritocca il massimo vantaggio. David Logan (16 pt), Miro Bilan (18 pt+9 rb) e Gerald Robinson (12 pt+10 as) si uniscono alla causa e il Banco gestisce con autorità. La tripla di Logan, figlia di un 12/22 al tiro del Banco, dice +18 sul 65-83. Varese prova ad accorciare con l’extra lavoro degli uomini di Seravalli, ma al 30’ è 72-87. Negli ultimi 10’ la Dinamo gestisce il vantaggio: già cinque gli uomini in doppia cifra, tanti minuti per Diop e Treier. Gentile infila il punto numero 100 (82-100) mentre Varese si affida al solito Markus Keene ormai oltre il trentello per accorciare le distanze. La Dinamo scrive il nuovo massimo in stagione con 110 punti, seconda presenza in maglia Dinamo per il giovanissimo Pittirra. Alla Enerxenia Arena finisce 96-110.

Varese - Dinamo Banco di Sardegna 96-110

Parziali: 19-20; 24-29; 29-38; 24-23.

Progressivi: 19-20; 43-49; 72-87; 96-110.

Varese. Beane 11, Woldetensae 3, Sorokas 9, De Nicolao 9, Vene 8, Reyes 19, Bottelli, Bongiovanni, Ferrero, Caruso 6, Keene 31, Cane. All. Alberto Seravalli

Dinamo. Logan 18, Pittirra, Bilan 18, Robinson 18, Kruslin , Gandini, Devecchi , Treier 7, Burnell 12, Bendzius 19, Gentile 6, Diop 12. All. Piero Bucchi

Assist: Robinson (11) - Rimbalzi: Bilan (9)

INCROCI DEL DESTINO

Sarà la Pallacanestro Brescia l’avversaria della Dinamo ai playoff, nella decima partecipazione del Banco alla post season. La formazione allenata da Alessandro Magro (in lizza come miglior allenatore) è sicuramente una delle vere rivelazioni della stagione 2021-2022: la formazione lombarda ha scritto pagine importanti della storia della Leonessa da quando è in serie A, inanellando una striscia di 15 vittorie consecutive in campionato. Merito di un gruppo coeso e competitivo, con un roster creato con grande attenzione dal DS Marco De Benedetto che ha unito allo zoccolo duro delle passate stagioni pedine di grande valore: a trascinare i lombardi un Amedeo Della Valle in grande spolvero, probabilmente il miglior italiano del campionato, insieme a giocatori della caratura di Nazareth Mitrou-Long  e John Petruccelli. Ad impreziosire il gruppo recentemente si è aggiunto anche l’ex Brindisi John Brown III.

IL COMMENTO DEL GENERAL MANAGER FEDERICO PASQUINI

 

Sassari, 08 maggio 2022

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna