Le V nere si impongono sulle Women

Le V nere si impongono sulle Women

Al PalaDozza le ragazze di coach Restivo resistono un tempo contro la Virtus 97-71

Le Dinamo Women cedono allo strapotere della Virtus Bologna: è una trasferta dolceamara per le ragazze di coach Antonello Restivo prima della sosta per la pausa Fiba. Le sassaresi, reduci dalla prima vittoria in EuroCup su Friburgo, si presentano al PalaDozza consapevoli del valore delle avversarie della 6°giornata della Techfind serie A1: nonostante un avvio in favore delle padrone di casa, Arioli e compagne resistono per i primi 18’ alle V nere condotte dalla coppia Lucas-Shepard. In chiusura di primo tempo la Virtus si porta avanti in doppia cifra ed è una terza frazione da 32-16 a decidere il match. Dopo il mini tour de force tra campionato e coppa le ragazze di coach Antonello Restivo si fermeranno per la sosta delle Nazionali: la prossima sfida è in agenda il 20 novembre al PalaSerradimigni contro la matricola Moncalieri. Le Women voleranno poi a Tenerife per il prosieguo del cammino in EuroCup con il Game 5 in programma il 24 novembre.

Al PalaDozza le Women in campo con il classico starting five composto da Moroni, Orazzo, Lucas, Dell’Olio e Shepard; Bologna risponde con Hines-Allen, Tassinari, Dojikic, Zandalasini e Turner. Le padrone di casa partono forte e siglano un 7-0 in avvio con Zandalasini, Dojkic e Hines-Allen: a sbloccare le isolane Jessica Shepard in lunetta e la tripla di Lucas con libero addizionale. Hines Allen e Dojkic provano a trascinare Bologna sul +5, ma Dell’Olio e Shepard tengono in Banco a contatto. La seconda tripla di Lucas dice -1 (17-16), la Virtus scrive un break di 9-2 che chiude il primo quarto 27-18.  Le V nere si portano sul massimo vantaggio di +12 con Ciavarella, Battisodo e Dojkic (32-20). Reazione delle Women che piazzano un break di 11-2: apre le danze Shepard, 2+1 di Moroni mentre Orazzo e Lucas bombardano dall’arco e la Dinamo si porta a un possesso di distanza (34-31). Hines-Allen, Turner e Dojkic conducono Bologna che in un amen si porta avanti in doppia cifra: il gioco da tre punti della croata (a quota 16 punti) chiude il primo tempo 51-40. Le padrone di casa aprono la terza frazione con la volontà di mettere il sigillo sul match: Zandalasini e compagne lo fanno siglando un primo parziale di 7 punti che dice +18, Moroni e Orazzo sbloccano le sassaresi ma dopo appena 4’ il parziale dice 21-7 per le V nere. La tripla a fil di sirena di Barberis al 30’ dice 83-56. L’ultimo quarto è garbage time, le Women accorciano le distanze e al PalaDozza finisce 97-71.

Sala stampa. Il commento nel post partita di coach Antonello Restivo: “Complimenti alla Virtus Bologna, perché stanno facendo delle grandi cose e sono convinto che le difficoltà iniziali soprattutto in coppa siano dovute alle assenze perché hanno preso delle giocatrici incredibili. Conoscendo il loro valore abbiamo cercato di affrontare la partita nel migliore dei modi a livello mentale, cercando di non prendere delle imbarcate importanti. Soprattutto nel primo tempo abbiamo fatto un gran lavoro perché anche quando siamo andati sotto di 12 o 13 siamo sempre tornate a contatto fino al -3. Chiaramente c’è un divario enorme ma devo ringraziare le ragazze perché non è facile venire qui e avere la faccia giusta per cercare di divertirsi e giocare la partita. Era la cosa più importante e lo hanno fatto”.

Virtus Bologna - Dinamo Women 97-71

Parziali: 27-18; 24-22; 32-16; 14-15.

Progressivi: 27-18; 51-40; 83-56; 97-71.

Bologna. Hines-Allen 21, Pasa 2, Tassinari 2, Ciavarella 6, Tava 9, Barberis 6, Dojkic 24, Turner 14, Battisodo 6, Zandalasini 7. All. Lino Lardo

Assist: Zandalasini (8) - Rimbalzi: Hines-Allen (10)

Dinamo. Orazzo 5, Dell’Olio 12, Moroni 8, Arioli 3, Patanè 2, Shepard 18, Lucas 23, Pertile, Scanu, Fara. All. Antonello Restivo.

Assist: Orazzo (4) – Rimbalzi: Shepard (8)

Sassari, 06 novembre 2021

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna