Trofeo Meridiana: le sfidanti

Trofeo Meridiana: le sfidanti

Questo week end al Geovillage si alza il sipario sulla preseason biancoblu

Tutto pronto per il primo impegno della preseason della Dinamo Banco di Sardegna: sabato 2 settembre e domenica 3 Devecchi e compagni faranno il loro debutto nel 4° Trofeo Meridiana, ospitato dal Geovillage Sport Wellness&Convention Resort di Olbia.

A contendersi il 4°Trofeo Meridiana insieme ai giganti della Dinamo Banco di Sardegna saranno la neonata Cagliari Dinamo Academy, la Sidigas Avellino, ormai ospite fissa del torneo, e la neopromossa Virtus Bologna. Si parte sabato, 2 settembre, con le due semifinali: prima sfida in agenda alle 18 tra Cagliari Dinamo Academy e Sidigas Avellino. Debutto sul parquet del PalAlto Gusto per i giganti alle 20:30 quando sarà alzata la palla a due della sfida con le V nere, tornate nella massima ribalta cestistica dopo un anno in A2. Nella seconda giornata, domenica 3 settembre, si disputerà la finale 3°-4°posto alle 18 mentre la finalissima è in programma alle 20:30.

Scopriamo le sfidanti del torneo:

SCANDONE AVELLINO. Dopo la cavalcata della passata stagione, nella quale gli irpini hanno disputato la finale di Supercoppa, i quarti di finale di Coppa Italia, eliminati proprio dal Banco di Sardegna, la semifinale scudetto e gli ottavi di Basketball Champions League, la società campana ha lavorato alla creazione del roster 2017/2018 coniugando un mix tra giocatori fedelissimi alla maglia biancoverde e new entry. Dalla passata stagione sono stati confermati Maarten Leunen, pretoriano di coach Sacripanti e autore della tripla che ha eliminato Reggio Emilia ai quarti di finale dei playoff, Kyrylo Fesenko, al secondo anno in Campania, insieme al duo italiano Salvatore Parlato-Andrea Zerini. In maglia Scandone sono arrivati il play Bruno Fitipaldo, rivelazione del campionato nella prima parte della scorsa stagione a Capo d’Orlando poi passato al Galatasaray, Ariel Filloy, fresco di scudetto conquistato con la Reyer Venezia e attualmente impegnato con la nazionale azzurra, l’ex Dinamo Lorenzo D’Ercole e gli stranieri Dezmine Wellss, ala piccola americana, la guardia Jason Rich, l’ala Thomas Scrubbs e il centro Harnady N’diaye. L’ultimo colpo messo a segno dalla Sidigas è la firma dell’ex centro biancoblu Shane Lawal: il giocatore nigeriano però non sarà arruolabile da subito ma dovrà recuperare dall’infortunio che lo ha tenuto fermo quasi un anno. Stesso discorso per Fesenko: il centro ucraino si è sottoposto recentemente a un intervento al ginocchio e avrà bisogno di alcune settimane prima di tornare sul parquet. In vista della preseason e viste le assenze la società del GM Nicola Alberani ha aggregato al gruppo l’ala-centro Antony Morse. Al Geovillage non ci saranno coach Sacripanti, impegnato con la Nazionale Italiana a Eurobasket come assistant di Ettore Messina, Fesenko e Lawal, mentre Fitipaldo e N’diaye raggiungeranno il gruppo in Sardegna.

VIRTUS BOLOGNA. Tornata nella massima serie dopo un solo anno di A2, con una grande ascesa fino alla promozione in serie A, la Virtus non ha nascosto le sue grandi ambizioni portando avanti in estate un mercato sontuoso. Sotto la guida di coach Alessandro Ramagli restano dalla passata stagione i veterani Guido Rosselli e Claudio Ndoja, il play Michael Umeh, il centro Kenny Lawson, l’ala classe 1999 Danilo Petrovic e Stefano Gentile, arrivato a Bologna da Reggio Emilia per i playoff. Il mercato delle V nere è partito dalle firme di italiani di talento e leadership come Alessandro Gentile, chiamato alla stagione del riscatto dopo le vicissitudini dello scorso anno, e Pietro Aradori, a lungo conteso da diversi club questa estate. La Virtus ha quindi chiuso il roster con la firma del play statunitense di passaporto croato Oliver Lafayette, protagonista nel 2016 della vittoria dello Scudetto con l’Olimpia Milano, e il centro americano ex Real Madrid Marcus Slaughter.

CAGLIARI DINAMO ACADEMY. La Cagliari Dinamo Academy farà il suo debutto dopo la prima settimana di preparazione al Geovillage: il progetto che ha dato alla luce la nascita del club, in sinergia con la Dinamo, ha posto come obiettivo principale quello di riportare il grande basket nel capoluogo sardo a oltre 37 anni di distanza dalle imprese della Brill. La scelta è stata quella di costruire una squadra molto giovane dalle grandi potenzialità di crescita. Sulla panchina rossoblu è stata chiamato un coach di esperienza come Riccardo Paolini, reduce da due anni a Pesaro e dall’ultimo scorcio della passata stagione a Ferentino. Il quintetto rispecchia completamente l’obiettivo di lanciare dei giovani interessanti, affiancando a giocatori di “garanzia” come il talentuoso Roberto Rullo e il centro atletico e spettacolare DaShawn Stephens, il rookie americano Marcus Keene, nel ruolo di play, e due prospetti di grande interesse come Lorenzo Bucarelli e Michele Ebeling che in estate sono stati protagonisti con le nazionali italiani Under 20 e Under 18. La panchina unisce giocatori di sicuro rendimento come Marco Allegretti, il play Simone Bonfiglio e la guardia Mirco Turel a due giovani scommesse come l’esterno Andrea Rovatti, che ha recuperato da un infortunio alla caviglia, e il centro Ferdinando Matrone, che l’anno scorso ha conquistato la promozione in Serie A2 con il Cuore Basket Napoli.

Biglietteria. I tagliandi per assistere al Torneo Meridiana saranno in vendita a partire da domani, mercoledì 30 agosto: sarà possibile acquistare i biglietti negli uffici del Geovillage, al Cinema Olbia, in via delle Terme, e presso il Dinamo Store di via Nenni a Sassari. Come nelle passate edizioni diverse formule a disposizione dei tifosi: intera giornata a bordocampo € 25, in tribuna € 10, tribuna ridotto € 6 (8-16 anni e over 65). L’ingresso è gratuito per i bambini fino ai 7 anni.

 

Sassari, 29 agosto 2017

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna