"Un secondo tempo fantastico, i ragazzi hanno un cuore immenso"

"Un secondo tempo fantastico, i ragazzi hanno un cuore immenso"

Al termine del match capitan Jack Devecchi e coach Gianmarco Pozzecco hanno commentato la vittoria sull'Iberostar Tenerife

Jack Devecchi: “E’ stata una partita incredibile, non facile perché iniziavamo questa gara con rotazioni molto corte, abbiamo provato a dare il 100% ma nel primo tempo nonostante un buon attacco la difesa non è stata altrettanto buona infatti abbiamo concesso ben 47 punti. Quando siamo rientrati negli spogliatoi il coach ci ha chiesto di concentrarci sulla difesa e poi passo dopo passo, canestro dopo canestro, pensare al resto. E’ chiaro che essendo già molto corti, l’infortunio di Pusica poteva complicare le cose ma quando senti la partita nelle tue mani sai essere squadra e capisci che puoi veramente vincere. Voglio congratularmi con tutti i miei compagni e il mio staff per una vittoria meravigliosa, adesso è tempo di riprenderci e pensare al prossimo impegno di campionato”.

Coach Gianmarco Pozzecco: “Congratulazioni a coach Vidorreta e la sua squadra, stanno facendo un gran lavoro e giocando uno dei migliori basket in Europa, nel primo tempo lo hanno dimostrato e non per caso sono secondi nell’ACB. Vorrei inoltre dedicare la nostra vittoria a Valentina Sanna e la sua famiglia e fare un passaggio su Vasa Pusica. Nella mia carriera ho avuto tanti infortuni quindi so quali sono le sue paure e le sue emozioni in questo momento, spero con tutto il cuore che possa essere qualcosa di leggero. Devo dire che non ho mai visto qualcosa di simile in vita mia come i due quarti del secondo tempo giocati oggi, con le rotazioni corte e tante difficoltà abbiamo giocato contro una squadra forte con un cuore immenso. Mi congratulo con i miei ragazzi perché abbiamo giocato i migliori quarti da quando alleno. Infine spendo due parole per il nostro capitano Jack Devecchi perché è stato meraviglioso, è un professionista esemplare e meritava tutto questo che sta vivendo. Son dispiaciuto perché in questi due anni l’ho utilizzato poco, meritava per davvero una serata come questa, deve essere felice e orgoglioso come lo sono io per lui perché ha dimostrato di che pasta è fatto”.

Sassari, 4 novembre 2020
Ufficio Comunicazione
Dinamo Banco di Sardegna