"Vittoria di squadra"

"Vittoria di squadra"

Le parole in sala stampa di coach Gianmarco Pozzecco, Dyshawn Pierre, coach Caja e il general manager di Varese Andrea Conti

Ad aprire la conferenza stampa è Andrea Conti, general manager Pallacanestro Varese: “La premessa sono i complimenti a Sassari per la stagione che sta giocando sia in campo europeo che italiano. Trovo però inammissibile e inaccettabile venire a giocare una partita di pallacanestro ad armi non pari e subire 38 tiri liberi e 33 falli fatti dalla nostra squadra. Trovo inaccettabile subire così dalla terna arbitrale, finora come Pallacanestro Varese non ci siamo mai lamentati ma questa volta non possiamo fare finta di nulla".

Il commento di coach Attilio Caja: “I trenta punti ai liberi degli avversari parlano da soli, questo è il mio commento. Il pensiero del mio General manager è il mio, io sono mortificato, ovviamente questo non toglie nulla a Sassari che sta facendo benissimo in questa stagione, confermando gli ottimi risultati dello scorso anno”.

Coach Gianmarco Pozzecco: “Veri e sinceri complimenti a Varese, era a due punti con la palla in mano del ko e poi non è riuscita a chiudere. E’ venuta fuori una partita intensa e bellissima grazie all'ottima sfida  giocata dai nostri avversari che hanno confermato il loro valore, non a caso non sono entrati alle Final 8 solo per differenza punti. Questa sera la situazione era particolare, noi eravamo senza Evans e McLean, abbiamo messo dentro le rotazioni Sorokas e Magro, che hanno risposto benissimo disputando una partita incredibile. Questa vittoria è figlia di uno spirito di squadra e di sacrificio enorme da parte di tutti, i ragazzi vogliono vincere e -anche in una situazione complicata come quella di oggi- lo hanno dimostrato. Prima della partita avevo detto ai miei ragazzi che la nostra grande forza è nel gruppo, ma attenzione perchè questo è un concetto che sulla carta sembra semplice: abbiamo la fortuna di vedere una squadra che gioca in questo modo, da giocatore vi dico che non è sempre facile scendere in campo con il cuore, loro lo fanno sempre quindi dobbiamo essere grati. Prima della partita abbiamo preferito preservare Evans che ha un’infiammazione e non volevamo rischiare che degenerasse, anche se questa decisione ci è costata perché sapevamo che in questo modo le rotazioni dei lunghi sarebbero state nettamente diverse rispetto al solito”.

Il commento a caldo di Dyshawn Pierre: “E’ stata una partita dura, fatta di alti e bassi, noi siamo stati bravi a restare uniti e rispondere insieme nei momenti di difficoltà, dando ognuno il proprio contributo quando le cose non si sono messe benissimo. Non è stato facile perché i tanti falli rompevano il ritmo e non siamo riusciti a trovare continuità ma nel lungo periodo i liberi hanno fatto la differenza. Sono felice della vittoria di stasera non tanto dell'aver sfiorato la tripla doppia, ogni partita c'è un protagonista diverso ma la cosa più importante è vincere".

Guarda il video della conferenza stampa integrale:

Sassari, 12 gennaio 2020
Ufficio Comunicazione
Dinamo Banco di Sardegna