La Dinamo Lab riparte da coach Michel Mensch

La Dinamo Lab riparte da coach Michel Mensch

Prende forma il progetto della squadra 2020-2021: in panchina l’ex giocatore francese dal lungo curriculum europeo

La Dinamo Lab 2020-2021 prende forma: dopo lo stop forzato della regular season per l’emergenza Covid-19 il club di via Roma riparte con ottimismo verso il futuro. La società sta lavorando per costruire il roster che nella prossima stagione disputerà la massima serie di basket in carrozzina: una ripartenza carica di entusiasmo e voglia di riscatto, per onorare al meglio la quinta stagione in serie A della compagine isolana. Le parole chiave del nuovo corso sono ambizione e lungimiranza, con la voglia di costruire un gruppo giovane grazie alla sinergia con il progetto Mini Lab avviato due anni fa che ha portato alla nascita della squadra di minibasket su due ruote che lo scorso anno ha debuttato nel campionato nazionale, conquistando il primo successo assoluto nella storia del basket in carrozzina isolano nella categoria.

Il futuro della Dinamo Lab Banco di Sardegna parte dall’arrivo in panchina di coach Michel Mensch, bandiera francese del basket in carrozzina. Classe 1957 da giocatore della nazionale francese ha vinto il campionato del Mondo nel 1990 (Bruges), l’Europeo (Ferrol 1991) e conquistato la medaglia di Bronzo nel 1988 ai Giochi Paralimpici di Seul. Quello sull’isola per Mensch è un lieto ritorno: dal 2003 al 2005 infatti ha giocato in serie A con Quartu Sant’Elena. Una volta ritiratosi dal parquet ha intrapreso la carriera di allenatore: in panchina ha guidato la formazione transalpina dei Red Dragon’s di Saint-Avold dal 2013 fino a questa stagione. In un ironico gioco del destino si tratta degli avversari affrontati dalla Dinamo Lab nel Qualification Tournament di Eurocup.

“Siamo felici e orgogliosi di dare il benvenuto a coach Mensch nella famiglia Dinamo Lab _commenta il vicepresidente della Dinamo Gianmario Dettori_ vogliamo che questa stagione rappresenti una ripartenza sotto molti punti di vista, non solo dall’emergenza sanitaria del Coronavirus che ha interrotto lo scorso campionato. Ripartiamo dalla panchina con l’arrivo di un tecnico europeo dal lungo curriculum come giocatore che conosce bene la Sardegna e il suo popolo; nelle nostre intenzioni c’è la volontà di far crescere il progetto basket in carrozzina sposando le due anime che lo compongono: la Dinamo Lab e il Mini Lab. Per questa ragione puntiamo a costruire un gruppo giovane, con italiani di interesse nazionale che abbiano l’opportunità di assaggiare il campo della massima serie, ponendo le basi per un futuro di crescita insieme. E siamo sicuri che coach Mensch sia l’uomo giusto in questa prospettiva”.

 

Sassari, 30 giugno 2020

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna